Kucka gol: il Genoa batte l’Udinese e respira aria di salvezza

Una rete dello slovacco Kucka decide la gara del “Luigi Ferraris” di Genova tra i rossoblu padroni di casa e l’Udinese. Bella  partita quella tra il Grifone ed i friulani, giocata a ritmi alti da entrambe le formazioni che hanno hanno dato vita ad un incontro emozionante ed incerto fino alla fine. Tre punti di platino per i liguri, che lasciano la zona retrocessione diretta e tornano a sperare in una salvezza ancora tutta da conquistare; peccato per i bianconeri, a un passo dal pari nel finale.

Bertolacci alle spalle di Borriello unica punta: è questa la mossa di mister Ballardini per cercare di superare la resistenza di un’Udinese in cui Muriel si accomoda in panchina per lasciare spazio dal primo al brasiliano Maicosuel. Primo tempo divertente al “Luigi Ferraris”, ben giocato soprattutto dal Genoa padrone di casa, avanti alla fine della frazione di gioco grazie ad un gol di Kucka, abile a sfruttare un’uscita a vuoto del portiere friulano Padelli su azione di calcio d’angolo. Vantaggio meritato per il Grifone, pericoloso in almeno altre tre circostanze sempre con lo slovacco e con un bel sinistro di Vargas; Udinese, invece, poco concreta davanti, al tiro solamente in un paio di circostanze con Pasquale e Maicosuel. Ritmi alti anche in una ripresa vissuta tra una formazione, quella ospite, protesa in avanti alla ricerca del pareggio, e un’altra, quella locale, impegnata a respingere le offensive avversarie e a ripartire in contropiede. Badu da una parte e Antonelli dall’altra cercano senza fortuna la via della rete, ma sono Benatia e Merkel nel recupero ad avere la palla dell’1-1: palla fuori di pochissimo in entrambi i casi a Frey battuto. Non c’è più tempo: il Genoa batte di misura l’Udinese e torna a respirare in classifica.

GENOA-UDINESE: 1-0
Genoa (3-5-2): Frey 6,5; Bovo 5,5, Portanova 6, Manfredini 6; Rossi 6,5 (84′ Ferronetti s.v.), Kucka 7, Tozser 6, Vargas 6 (61′ Moretti 6), Antonelli 6,5; Bertolacci 6,5 (75′ Rigoni s.v.), Borriello 6,5. A disp.: Tzorvas, Stillo, Pisano, Granqvist, Matuzalem, Olivera, Jorquera, Immobile. All.: Ballardini.
Udinese (3-5-2): Padelli 5; Benatia 5,5, Angella 5,5, Domizzi 6; Basta 6, Pereyra 5,5, Allan 6, Lazzari s.v. (17′ Badu 6,5), Pasquale 6 (79′  Merkel 5); Maicosuel 5 (51′ Muriel 5); Di Natale 5,5. A disp.: Pawlowski, Scuffet, Heurtaux, Faraoni, Gabriel Silva, Rodriguez, Zielinski, Ranegie, Campos Toro. All.: Guidolin.
Arbitro: Calvarese di Teramo
Marcatori: 33′ Kucka
Note: ammoniti: Bovo, Tozser (G), Benatia, Angella (U); espulsi: –

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.