Conte: “Pagata la stanchezza. Troppe gare ravvicinate”

“Ho detto in tempi non sospetti che non era il massimo giocare sabato, martedì e di nuovo sabato. Potevamo pagare la stanchezza della terza gara, abbiamo affrontato due grandi squadre come Fiorentina e Celtic prima, un giorno in più potevano concedercelo”. Antonio Conte analizza la sconfitta con la Roma ai microfoni di Sky Sport, puntando il dito contro le fatiche di Champions: “E’ l’unica scusante – ha spiegato l’allenatore bianconero – perché per il resto oggi non abbiamo giocato da squadra, e quando facciamo così ci batte chiunque. Complimenti alla Roma, forse un giorno in più serviva, mi auguro che in futuro ci sia un minimo di rispetto in più per una squadra che cerca di portare l’onore italiano in Europa quando si fanno i calendari. Detto questo non abbiamo le giocate dei singoli per risolvere certe gare ma ci serve il gioco totale”.

Condividi
Appassionato di sport – calcio, NFL e tennis su tutti. Direttore di MondoPallone.it, giornalista e telecronista di Sportitalia. Ottimista e molto (troppo) frenetico. Email: amilone@mondosportivo.it