La sassata di Totti spacca la Juve: 1-0 Roma all’Olimpico

La Roma batte la Juve nell’anticipo serale della 25′ giornata. Decide Totti con una rete splendida al 58′ minuto. Partita combattuta nel primo tempo, divertente nella ripresa. Primo successo per Andreazzoli sulla panchina giallorossa.

RITMI BASSI – Tanta attenzione in un primo tempo con pocbe emozioni. La Juve tiene palla ma non riesce a scardinare l’attenta retroguardia di una Roma che gioca sempre e solo in ripartenza. Totti funge da regista avanzato, Lamela manovra bene sulla trequarti e crea spazi per un Osvaldo insidioso. L’italoargentino quando può conclude, Buffon è sempre attento così come lo è la retroguardia bianconera, sorretta da un onnipresente Bonucci, e brava all’11’ a chiudere proprio su Osvaldo che, lanciato in verticale, si allarga e supera Buffon, non riuscendo però a trovare alcun compagno da servire. La replica bianconera è insistente ma solo in termini di possesso; Matri e Vucinic, nonostante tanto movimento, non pungono, e l’unica grandissima occasione bianconera matura su calcio da fermo: Pirlo, e chi sennò, s’inventa un tiro ad aggirare la barriera diretto all’angolino basso: è il minuto 19, e Stekelenburg deve superarsi per evitare il peggio.

TOTTI DECIDE – Sembrerà strano ma fino all’intervallo succede praticamente null’altro; sarà che si vogliono riservare le energie nella ripresa, e in effetti è così, perché al rientro in campo è veramente tutt’altro tipo di partita. La Roma è arrembante e scende in campo prendendo di sprovvista la Vecchia Signora; Buffon deve rimediare prima su Pjanic poi su Osvaldo, ma nulla, veramente nulla può sulla bomba di Totti, che al 58′ sfrutta una respinta corta della retroguardia bianconera per far esplodere l’Olimpico. Uno a zero Roma e sfida che si accende definitivamente; la Juve prova a reagire ma concede spazi in verticale a Lamela e, soprattutto, De Rossi, bravissimo a infilarsi tra le maglie juventine e provare a pungere centralmente. Passano i minuti, Conte getta in mischia Giovinco e Anelka nel tentativo di incrementare la spinta offensiva, i minuti passano, ma la musica è sempre la stessa: la Juve manovra, la Roma verticalizza e insidia Buffon anche con Osvaldo e Torosidis. Poi, i tre fischi e un boato: è quello dell’Olimpico, che assiste a quella reazione richiesta a gran voce dal popolo giallorosso. Risultato finale 1-0 Roma, la Juve combatte ma crolla nella Capitale, il campionato è assolutamente aperto.

ROMA-JUVENTUS 1-0
MARCATORE: 58′ Totti
ROMA (3-4-2-1): Stekelenburg; Piris, Burdisso, Marquinhos; Torosidis, De Rossi, Pjanic (67′ Bradley), Marquinho (82′ Balzaretti); Lamela, Totti (87′ Florenzi); Osvaldo. (Goicoechea, Lobont, Taddei, Romagnoli, Perrotta, Tachtsidis, Lucca, Lopez). All.: Andreazzoli
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Licthsteiner, Vidal (70′ Anelka), Pirlo, Pogba, Asamoah (55′ Padoin); Vucinic (55′ Giovinco), Matri. (Rubinho, Storari, Marrone, Giaccherini, Isla, Quagliarella). All.: Conte
Arbitro: Rocchi di Firenze
NOTE – Ammoniti: 17′ De Rossi, 30′ Totti (R), 50′ Lichtsteiner 60′ Matri 90+2′ Pirlo (J). Espulsi: nessuno. Recuperi: 2′ pt, 4′ st.

Condividi
Appassionato di sport – calcio, NFL e tennis su tutti. Direttore di MondoPallone.it, giornalista e telecronista di Sportitalia. Ottimista e molto (troppo) frenetico. Email: amilone@mondosportivo.it