Reggina-Padova 2-1, Di Michele toglie le pive dal sacco; Colomba non vola

La Reggina porta a casa i tre punti in rimonta, per la prima volta in stagione. A decidere è un gol di Di Michele su calcio di rigore, dopo il pareggio di Gerardi. Per il Padova è notte fonda.

LE SCELTE TECNICHE – Reggina e Padova si affrontano all’Oreste Granillo per una sfida che vede la posta in palio pesantissima per i due tecnici, entrambi a rischio. Dionigi conferma il 3-5-2 con Ely, scuola Milan, al centro della difesa, Bombagi nelle vesti di mezzala e la coppia offensiva Comi-Di Michele. Risponde l’amato ex, Franco Colomba, con un inedito 4-4-2, forte della spinta di Renzetti e Jelenic sugli esterni, la regia di Viviani e il duo Cutolo-Babacar in attacco.

CAMERIERE: UN CAFFÈ! – Il primo tempo è un autentico spot per chi vuole screditare il gioco del calcio: Padova e Reggina danno vita a una sfida dai contenuti tecnici scarni. Sono gli ospiti a tenere meglio il campo per i primi venti minuti, conquistando qualche pericolosa punizione dal limite: Viviani e Cutolo però non fanno male e la Reggina può respirare. Gli amaranto faticano a impostare e cercano la giocata del singolo con Di Michele, ben chiuso dalla difesa patavina. L’unica emozione di marca Reggina è a opera di Comi che, però vede sventarsi un tiro di testa a botta sicura, sulla linea.

RIPRESA SCOPPIETTANTE – La seconda frazione di gioco è tutt’altro che noiosa: primo quarto d’ora di marca patavina con Iori che serve in profondità Rispoli il quale insacca alle spalle di un incerto Baiocco. La Reggina, visti gli altri risultati che giungono dalla serie B, decide di attaccare. Dionigi toglie uno spento Comi per Gerardi che, nemmeno il tempo di sistemare la fascia per i capelli, sigla il gol del pareggio, il secondo centro consecutivo. Gli amaranto, spinti dal proprio pubblico, spingono alla caccia dei tre punti. Silvestri è miracoloso su un bel gesto tecnico Di Michele: sfera in calcio d’angolo. Dalla bandierina spizza Gerardi e tocca con la mano Babacar: per Borriello è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta l’esperto Di Michele che insacca. È festa grande: Dionigi esplode ed esulta entrando in campo. Colomba, invece, torna a casa con un probabile esonero.

Tabellino

Reggina-Padova 2-1 (0-0)

REGGINA (3-5-2): Baiocco 5.5, Adejo 6.5, Ely 7, Di Bari 5.5; Antonazzo 6, Bombagi 5.5 (68′ Hetemaj), Colucci 5.5 (86′ D’Alessandro), Barillà 6, Rizzato 6.5; Di Michele 7, Comi 5.5 (62′ Gerardi 6.5). A disp.: Facchin, Freddi, Campagnacci, Fischnaller, D’Alessandro. All.: Davide Dionigi
PADOVA (4-4-2): Silvestri 6, Rispoli 5.5, Cionek 5, Legati 5, Piccinni 6; Jelenic 4, Iori 6.5, Viviani 5 (69′ De Feudis), Renzetti 5; Cutolo 5, Babacar 4.5. A disp.: Calderoni, Vantaggiato, Gallozzi, Farias, De Vitis, Dellafiore. All.: Franco Colomba

Arbitro: Signor Borriello di Mantova
Reti: 59′ Rispoli (P), 63′ Gerardi (R), 79′ Di Michele rig. (R)
Note: Ammoniti: Viviani (P), Babacar (P), Rispoli (P); Recupero: 2’p.t./3’s.t.

Condividi
Nasce nel 1993 a Reggio Calabria, ama lo sport e il giornalismo fin da giovanissimo; frequenta la facoltà di Giurisprudenza e dal settembre 2010 collabora con TuttoReggina.com e GenerazioneDiTalenti.