Allenatore riceve il Daspo per aver colpito un calciatore avversario

Un nuovo caso di Daspo per uno sportivo legato al mondo del calcio. Dopo la vicenda Montervino, reo di aver esultato sotto la curva avversaria, stavolta sotto l’occhio dei riflettori c’è l’allenatore del Fontana Liri, squadra frusinate militante nel campionato di Promozione laziale. Il tecnico è stato accusato di aver colpito con un pugno un calciatore avversario nel corso del derby ciociaro con il Roccasecca, disputato prima della sosta natalizia. L’ordine emesso dalla Questura di Frosinone avrà validità di due anni, ma permetterà all’allenatore di continuare a seguire gli allenamenti della sua squadra.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it