Polidori (Poggibonsi): “Il Teramo? Massimo rispetto ma domenica vogliamo vincere noi”

Dopo la sosta del Campionato di Seconda Divisione i Leoni sono tornati in campo martedì pomeriggio per sostenere la settimana di allenamenti in vista della gara di domenica prossima che vedrà i giallorossi ospitare il Teramo. Il tecnico dei giallorossi Stefano Polidori, nella consueta conferenza stampa del giovedì pomeriggio, fa il punto della situazione in casa giallorossa.

Mister, per prima cosa la situazione dell’organico giallorosso.
“Già da martedì pomeriggio i ragazzi sono tutti a disposizione: Passiglia, Ilari, Bronchi e Cicali hanno recuperato a pieno e quindi non saranno della gara solo gli squalificati Salvatori, Scicchitano e Dal Bosco”.  

Scardina è quindi recuperato completamente?
“Sì, Filippo (Scardina, ndr) si è messo alle spalle un attacco influenzale che la scorsa settimana lo ha tenuto fermo e da oggi fino a sabato valuteremo le sue condizioni per capire quanta birra ha nelle gambe e se potrà partire del primo minuto oppure a gara in corso”.

Quindi, vista la squalifica di Dal Bosco, si potrebbe optare per un tandem offensivo Pera-Scardina…
“Oggi pomeriggio avrò delle indicazioni più precise dalla partitella a ranghi misti visto che sarà anche la prima volta che li posso schierare insieme. Come Dal Bosco e Bianconi anche Scardina è una prima punta e penso che Pera si adatterà molto bene al partner che decideremo di schierare di fianco a lui. Di Scardina posso dire che la società lo ha acquistato per aumentare lo score realizzativo del nostro reparto avanzato e quindi tutti noi da lui ci aspettiamo una mano a livello, appunto, realizzativo”.

Come sta la squadra?
“Il morale è alto, dopo queste due vittorie in trasferta i ragazzi hanno ancora più chiaro il fatto che il Poggibonsi ha una sua forza ed una sua ben distinta fisionomia. A livello di certezze e consapevolezza nei nostri mezzi siamo molto migliorati anche grazie agli ultimi positivi risultati”. 

E domenica il match dal sapore playoff contro il Teramo.
“Parliamo di una squadra che ha 35 punti in classifica, tre punti solamente meno di noi e devo dire che di tutte le squadre che abbiamo affrontato in trasferta è quella che mi è piaciuta di più. Il Teramo è una squadra che fa del gioco la sua arma migliore e Mister Cappellacci sta facendo veramente un ottimo lavoro visto che nella rosa non hanno, come noi del resto, nomi altisonanti. Affronteremo una squadra molto ben organizzata, massimo rispetto per loro ma noi vogliamo portare a casa un’altra vittoria per continuare a percorrere la strada che porta al raggiungimento del nostro sogno”. 

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it