Pallavolo femminile, Piacenza e Villa Cortese cambiano coach

“Siamo due destini che si uniscono” cantavano i Tiromancino anni fa. E in effetti quelli di Gianni Caprara e Davide Mazzanti sono davvero due destini che arrivano a un doloroso punto d’incontro. Esonerati, anzi “sollevati dall’incarico”, entrambi, ma al termine di un percorso profondamente diverso. Con una squadra – la MC-Carnaghi Villa Cortese – sperimentale e molto giovane il primo, con un gruppo di grande qualità e solidità – la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – il secondo. Eppure adesso sono tutti e due senza una squadra. Ad essere decisiva per Gianni Caprara è stata l’ultima sconfitta, patita dalla sua squadra contro la meno rampante ma più solida Imoco Conegliano al tie-break.

Dopo l’uscita di scena ufficiale dello sponsor Asystel, la società cortesina ha ripreso pienamente le redini della situazione iniziando con la pretesa di un risultato positivo in campionato. Dopo tre settimane di riposo, osservate a causa del ritiro di Modena e Crema dal campionato di Serie A1 di pallavolo femminile, ottenere un risultato del tutto positivo era un dovere per Villa Cortese. E invece così non è avvenuto: la squadra è apparsa confusa e poco attenta tanto a muro – dove ha pesato l’assenza di Raphaela Folie per infortunio – quanto in ricezione. Così la decisione della proprietà: fuori coach Caprara, sostituito dal preparatore atletico e già assistente allenatore Mauro Chiappafreddo.

Una soluzione interna per Villa Cortese, e anche Piacenza potrebbe seguire la sua strada. Davide Mazzanti, giovane e rampante coach che nelle scorse stagioni aveva vinto molto con la Foppapedretti Bergamo, è stato esonerato all’indomani della vittoria della propria squadra in Challenge Cup. Una decisione sconcertante per i tifosi e per lo stesso allenatore, anche se nello spogliatoio piacentino qualcosa si era rotto tempo fa. Lo stesso allenatore, al sito volleyball.it, ha dichiarato di aver tentato di far reagire la squadra a un momento di calo. Ma le giocatrici, come nel caso di Villa Cortese, non hanno invertito la rotta. E quindi neppure la conquista della semifinale di Challenge Cup ha potuto sanare una situazione sulla quale si sarebbe dovuto lavorare molto, soprattutto dal punto di vista psicologico. Ora Piacenza riparte, c’è chi dice forse proprio da coach Gianni Caprara. Nei prossimi giorni il nome del nuovo tecnico.

Condividi
Nata il 7 ottobre 1982 e laureata in Teorie e tecniche della comunicazione mediale, è giornalista professionista. Lavora al quotidiano Il Giorno. Musica, cinema e sport (tranne i motori) sono le sue droghe.