Disastro Napoli, ora è durissima

Il giorno di San Valentino 2013 resterà inciso indelebilmente nella storia del Vktoria Plzen. Gli eroi della squadra ceca si chiamano Darida, Rajtoral e Tecl, che si prendono la loro serata di gloria alla faccia dei più noti Pandev, Hamsik e Cavani.  Eppure le occasioni non mancano alla banda Mazzarri, che va più volte vicina a gonfiare la rete, ma la serata non è di quelle fortunate, mentre gli avversari si rivelano incredibilmente cinici ed efficaci.

In avvio i partenopei impostano il gioco con calma, consapevoli (forse troppo) della propria superiorità. Un destro di Pandev all’8′ terminato alto fa ben sperare il pubblico del San Paolo. Ma col passare dei minuti gli ospiti guadagnano metri, e al 28′ Darida dal limite dell’area indovina il sinistro che gela il pubblico di casa. La reazione del Napoli è tutta in un colpo di testa al 43′ di Cavani che non trova lo specchio della porta. Nella ripresa Mazzarri butta subito nella mischia Hamsik, e inizialmente l’inerzia della gara sembra cambiare. Al 53′ proprio lo slovacco evita cinque avversari, ma giunto a due passi dal portiere avversario non trova la freddezza per tirare con forza. E’ il momento migliore per il Napoli, ma per una sera Cavani smette i panni del matador, e manca l’appuntamento con il gol in più occasioni. Al 65′ un gol annullato a Rajtoral per sospetta posizione di fuorigioco è triste presagio dell’epilogo della serata. Al 79′ è di nuovo Rajtoral ad infilare De Sanctis, e questa volta il gol è regolare. Dieci minuti dopo è il subentrato Tecl a chiudere i giochi e a complicare notevolmente i sogni europei del Napoli.

Napoli-Viktoria Plzen 0-3 (0-1)
Napoli (3-4-1-2): De Sanctis 5,5; Gamberini 5,5 (46′ Hamsik 6), Rolando 5, Britos 5; Maggio 5, Donadel 5,5 (72′ Inler 5,5), Dzemaili 6, Zuniga 5; El Kaddouri 5 (59′ Calaiò 5); Cavani 5,5, Pandev 6. A disp.: Rosati, Campagnaro, Cannavaro, Mesto,  Calaiò. All.: Mazzarri
Viktoria Plzen (4-2-3-1): Kozacik 6,5; Renzik 6, Prochazka 6,5, Cisovsky 6, Limbersky 6; Darida 6,5, Horvath 6; Rajtoral 7 (85′ Fillo SV), Kolar 6 (90′ Hejda SV), Kovarik; Bakos 6 (59′ Tecl 6,5). A disp.: Pavlik, Zeman, Stipek, Adamov. All.: Vrba
Arbitro: Pol Van Boekel
Marcatori: 28′ Darida, 79′ Rajtoral, 89′ Tecl (V)

Condividi
Nato negli anni della grande Samp, appena un anno dopo lo scudetto targato Vialli&Mancini. Laureato in Scienze politiche all'università di Genova, ama scrivere di calcio e di politica. Email: llottero@mondosportivo.it