Basket donne: Taranto batte Cagliari

Decima vittoria in campionato della GoldBet Taranto. La formazione di coach Ricchini, dopo un primo tempo incostante, rompe gli indugi nel terzo parziale, spazzando le velleità di un generoso Cus Cagliari. Questo il verdetto dopo la sesta giornata di ritorno dell’A1 di basket femminile, nel quale la squadra jonica resta in terza posizione. Prossimo match tra due settimane, in casa (ore 18), dopo la sosta del riposo, contro il Cus Chieti.

LA PARTITA. Inizio convinto della GoldBet: gioco rapido e verticalizzazioni (in luce Petronyte) fruttano il 10-6 del 4’. Ma Cagliari è reattiva, difende concentrata e si rilancia in attacco, dove Eldebrink piazza due triple e contribuisce al pari del 9’: 17-17. Questo è il momento di Ilaria Zanoni che, superato il problema muscolare, torna in partita dopo due mesi di inattività. La prima occasione per l’ala è quella giusta: penetrazione e canestro, che fissa il primo parziale sul +2 per le joniche.

Taranto torna in campo con un atteggiamento incostante, la conseguenza è che Cagliari resta sulla scia dell’avversario, mordendo soprattutto con l’esterna svedese Eldebrink. Dal +6 dell’11’ Taranto chiude il primo tempo sul +4.

Dagli spogliatoi rientra un Cras più convinto. Difesa affilata che imbarazza Cagliari (anche la pestifera Eldebrink e la new entry Santucci) ed attacco ragionato. L’effetto è il parziale che crea un solco evidente: 29-8. Il Cus vacilla vistosamente a fine del terzo parziale: -25 punti.

Taranto controlla la sfida nell’ultima atto, regala ancora spettacolo (vitale è Antibe: 11/12 nel tiro su azione) e chiude il match vittoriosamente.

RICCHINI: “SQUADRA SEMPRE IN CRESCITA”. La sfida secondo il coach Roberto Ricchini: “L’inizio del match è stato su ritmi blandi, la squadra ci ha messo tempo a carburare. Nel secondo tempo abbiamo poi ammazzato la partita, come evidenziano i cinquanta punti messi a referto nel secondo tempo. Questo è un segnale di crescita, importante. Dobbiamo proseguire su questa strada”.

Decima vittoria in campionato e quattro sconfitte: quarta posizione con una distanza di sei punti dalla capolista Schio. Qual è il bilancio di Ricchini? “Positivo, col passare del tempo siamo diventati una squadra compatta, che sta considerando qual è il suo potenziale. Ovviamente abbiamo dei limiti, che con il lavoro dobbiamo abbattere. Ho estrema fiducia in questo gruppo”.

ZANONI: “IL MIO CANESTRO E’ PER LA SQUADRA”. Ilaria Zanoni offre il suo volto luminoso in sala stampa. La ragione è nella sua partita ritrovata: “Mancavo da due mesi e sono felice di essere tornata a giocare. Sto bene e mi sento pronta a lottare per la squadra”. Qual è stato il sapore del canestro appena entrata sul parquet? “Un sapore buono, il suo valore è importante. Lo dedico alle compagne – risponde l’ala milanese – che in questo periodo di recupero fisico mi sono state vicine. Mi sento fortunata, perché gioco in un gruppo stupendo. Ritrovo un Cras più vivo e forte”.
Sei punti, il 100% nel tiro (3/3) e 3 rimbalzi. Questo lo scout dell’esterna lombarda in 14 minuti di gioco. E’ iniziata quest’oggi la rincorsa alla vera giocatrice Zanoni? “ – risponde la diretta interessata – sono convinta di essere sulla strada giusta. Ho bisogno di tempo per ritrovare la condizione agonistica. La prova di oggi penso che sia stata confortante in tal senso”. Dove può arrivare la GoldBet? “Sono convinta che farà cose importanti”.

GOLDBET TARANTO-CUS CAGLIARI 86-60
Taranto: Cohen 7, Siccardi 10, Mahoney 17, Wabara, Petronyte 12; Gatti, Crippa 4, Zanoni 6, Giauro 4, Antibe 26. All. Ricchini
Cagliari: Eldebrink 27, Arioli 8, Fabianova 2, Brunetti, Goodall 11; Gaslini ne, Santucci 10, Dettori ne, Visconti 2. All. Fioretto
Arbitri: D’Amato di Roma e Pratillo di Caserta
Parziali: 19-17, 36-32, 65-40, 86-60

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it