Matri come Elkjær: segna senza scarpa!

Minuto 41: Alessandro Matri trafigge Viviano e sigla il 2-0 per la Juventus sulla Fiorentina. In pochi però si saranno accorti in tempo reale che il centravanti bianconero, al momento della battuta a rete, era scalzo; la scarpa, infatti, si era sfilata un istante prima e il tiro è stato effettuato con il solo calzettone a copertura del piede.

Forse i più giovani non se lo ricorderanno, ma c’è un precedente ed è celebre: correva l’anno 1984 quando Preben Elkjær Larsen segnò un gol dopo aver perso la scarpa nel corso dell’azione che lo aveva portato alla marcatura. Il caso vuole che a subire quella rete fu proprio la Juventus.

Quest’episodio rimane tuttora un ricordo dolcissimo per tutti i tifosi dell’Hellas Verona per diversi motivi: oltre alla già citata particolarità del tiro senza scarpa, quel gol fu siglato contro la grande Juve di Scirea, Cabrini, Tardelli, Rossi, Boniek e Platini; la vittoria che ne derivò fu uno dei momenti più importanti della cavalcata del Verona verso il suo primo (e finora ultimo) scudetto.

A giudicare dalla prestazione maiuscola di stasera della Juventus contro la Fiorentina, il gol di Matri potrebbe avere una storia molto simile.

 

Condividi
Nasce nel 1987 a Udine, gioca a calcio da quando ha 6 anni. Laureato in Relazioni Pubbliche e Comunicazione Integrata per le Imprese e le Organizzazioni. Email: stomat@mondosportivo.it