Van Basten: “Sogno il Milan”. E punge Roma e Inter

Marco van Basten nel corso di un’intervista rilasciata a Sky Sport ha parlato del presente e del futuro ammettendo di sognare una panchina in Italia, ma non solo. L’ex bomber di Milan e Olanda ha infatti parlato anche delle difficoltà di alcuni suoi compatrioti e del calcio italiano.

“Mi alleno duramente per allenare un giorno in Italia. Mi piacerebbe molto guidare il Milan, una squadra e una società che conosco bene e a cui sono profondamente legato. Ancora oggi ho un bel feeling con l’ambiente. – continua van Basten toccando tasti più dolenti – Credo però che in Italia tutto stia andando all’indietro. Le tribune sono vuote, gli stadi fatiscenti, solo la Juve ne ha uno bello e moderno. Si sono accumulati tanti problemi: calcioscommesse, arbitri, stadi vecchi a altri ancora, che hanno portato allo svuotamento degli stadi e all’assenza di atmosfera ed è un vero peccato”.

L’olandese poi parla delle difficoltà vissute da Stekelenburg a Roma e Sneijder a Milano: “Non capisco come i giallorossi possano tenere in panchina il miglior portiere d’Olanda. Forse è un problema di mentalità: qui da noi il portiere deve anche giocare con la difesa, mentre da voi l’importante è che non prenda gol e basta. Sneijder? L’Inter ha fatto di tutto per mandarlo via e non capisco il perché”.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.