Serie A2 femminile, il punto sull’Orobica

Dopo il 3-1 interno sul Brixen Obi, riceviamo dal sempre puntuale e solerte ufficio stampa dell’Orobica resoconto e tabellino della partita, valida per il campionato di Serie A2 femminile di calcio. Nel pubblicare il comunicato, invitiamo le altre società della serie cadetta ad inviarci i loro resoconti sulle partite, consci che solo una sempre più intensa collaborazione fra squadre, uffici stampa e organi di informazione può aiutare la crescita del movimento.

L’Orobica conclude il tour de force di tre partite settimanali con una convincente vittoria contro l’agguerrito Brixen. Avendo nelle gambe l’incontro di mercoledì con il Padova e senza capitan Gritti squalificata, la squadra bergamasca ha fornito, per impegno e dedizione, forse la migliore prova della stagione. Menzione particolare per Tihsler che ha scardinato con le sue incursioni la difesa trentina. Ma veniamo alla cronaca.

All’inizio si capisce subito la voglia di vincere del team orobico con una supremazia territoriale che però non si concretizza in vere e proprie occasioni. Al 4′ primo tiro in porta di Previtali troppo centrale che non impensierisce il portiere Kurz. La stessa si ripete due minuti dopo ma la palla esce a fil di palo. Terzo tiro delle padrone di casa al 12′ di Vezzoli che termina poco sopra la traversa. Cresce col passare dei minuti l’Orobica che ci prova ancora con Valente al 18′, ma ancora una volta il tiro finisce fuori dallo specchio della porta.

Finalmente e con pieno merito arriva il vantaggio al 30′ per merito di Tihsler che sfrutta un cross di Peccina  e batte da pochi passi l’incolpevole Kurz. Al 32′ si vede anche il Brixen con una punizione di Moling finita abbondantemente fuori, così come un tiro di Kofler due minuti più tardi. Sul finire del tempo Tihsler tenta di giungere al secondo goal con un destro dal limite che sibila vicino al palo sinistro di Kurz.

Nel secondo tempo il copione della partita non cambia e l’Orobica perviene al raddoppio all’8′ con Previtali che si libera di un’avversaria e trafigge in diagonale l’estremo difensore avversario. Sotto di due goal il Brixen cerca di reagire un minuto dopo ma lo fa debolmente con un tiro fuori di Plankl. Ancora Orobica all’11’: stavolta è Piccina che impegna severamente con un rasoterra il bravo portiere trentino. Buona occasione per Tihsler al 14′ che non approfitta di un errore di un difensore avversario per poter insaccare dal dischetto del rigore.

La formazione bergamasca comunque chiude la partita al 25′ con la giovane Vavassori, abile a sfruttare un lancio della nuova entrata Rizzo e a superare con un pallonetto il portiere trentino. Al 33′ Il giovane talento orobico potrebbe fare il bis dopo un’irresistibile azione sulla fascia dell’assatanata Tihsler, ma mette a lato da buona posizione. L’ultima grande occasione è per Tihsler che, lanciata a rete, angola troppo la conclusione. Resta quindi solo il tempo per il goal del Brixen al 45′ di Fodor, complice anche una disattenzione di Salvi, comunque diligente per tutta la partita. Quindi l’Orobica fa sua la partita e dimostra, con il recupero di alcune infortunate, di essere un’ottima compagine e meritare le posizioni alte della classifica. Si tratta anche una vittoria che fa morale in vista della prossima partita in trasferta con il quotato Sudtirol. Avanti così ragazze!

OROBICA CF-SSV BRIXEN OBI 3-1
Orobica: Salvi, Previtali, Vezzoli, Brevi, Peccina (61′ Vavassori), Tihsler, Brasi, Valente (69′ Rizzo), Tiburzio, Zangari, Poeta (58′ Papadato). A disp. Ventura, Inconis, Rimondi, Ceppi. All. Marini
Brixen Obi: Kurz, Unteregelsbacher, Sullman, Mittermair, Moling, Uberegger, Plankl, Kofler, Niederjaufner, Fodor, Bielak. A disp. Messner, Machacka, Mair, Jaist. All. Pelanda
Marcatrici: 30′ Tihsler, 53′ Previtali, 70′ Vavassori, 90′ Fodor (B)

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it