Serie A Femminile, 15ma Giornata: il punto sul Riviera di Romagna

Quinto risultato utile consecutivo per la Riviera di Romagna che sabato scorso ha vinto contro il Fiammamonza e sta continuando il suo testa a testa con il Carpisa Yamamay Napoli, appaiato alle ravennati al quinto posto con 31 punti. Le romagnole hanno ben interpretato la gara, anche se dopo il 2-0 iniziale con la doppietta di Sara Pastore si facevano raggiungere dalle brianzole prima della fine del tempo; nella ripresa, però, le ragazze di Massimo Agostini ritornavano in campo con la cattiveria giusta e si riportavano in vantaggio con i gol di Linda Tucceri Cimini e Alice Cama.

Sentiamo le parole del tecnico romagnolo Massimo Agostini:

Sono soddisfatto per il successo ottenuto a Monza ma non mi è piaciuto il finale di primo tempo, perché abbiamo abbassato i ritmi, consentendo ad un Fiammamonza messo molto bene in campo di pareggiare meritatamente prima del riposo: una lezione che ci è servita, perché nella seconda frazione abbiamo ripreso a giocare con grande intensità, su ritmi elevati e abbiamo nuovamente preso in mano la partita e portato a casa una vittoria importante. Nel complesso un’ottima prestazione che però ci deve rammentare una cosa fondamentale: dobbiamo sfruttare le nostre caratteristiche, giocando su ritmi elevati e mettendo pressione alle nostre avversarie, perché credo che questa squadra abbia ancora margini di miglioramento, ma se abbassiamo i ritmi di gioco possiamo trovare delle difficoltà contro ogni avversaria.

Il Riviera di Romagna è atteso ora dalla insidiosissima trasferta in casa del Graphistudio Tavagnacco, secondo in classifica a 4 lunghezze dalla capolista Torres. Continua Massimo Agostini:

Andiamo a Tavagnacco per fare la nostra partita. Sappiamo che ci troveremo di fronte un avversario molto temibile con un organico di primissimo livello, ma noi scenderemo in campo cercando di sfruttare le nostre caratteristiche, anche perché se arretriamo il baricentro potremmo andare in difficoltà. Abbiamo acquisito una nostra identità e scendiamo sempre in campo per proporre gioco e attraverso il gioco cercheremo di mettere in difficoltà il Tavagnacco: in questo momento stiamo bene fisicamente ed in settimana lavoreremo per mettere in condizione le ragazze di fare una grande partita e non rendere la vita facile alle nostre avversarie.

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile. Email: spellone@mondosportivo.it