Lega Pro, Prima Divisione: Sudtirol-Lumezzane 4-2

Un’altra notte magica. Il Sudtirol batte il Lumezzane e si posizionano dietro Lecce e Trapani. Il Südtirol si trova a proprio agio, in abito da sera. Nel “Monday Night” del Druso, di fronte alle telecamere di “Mamma Rai”, i biancorossi bissano il successo del precedente posticipo in notturna contro il Portogruaro, superando per 4-2 il Lumezzane e issandosi solitari al 3° posto in classifica, alle spalle di Lecce e Trapani, e con una partita in meno rispetto a tutte le dirette concorrenti per un posto nei playoff. Le prime due reti del Südtirol sono state altrettanti autogol, ma – si sa – la fortuna aiuta gli audaci e la formazione di mister Vecchi ha giocato un match d’attacco dal primo all’ultimo minuto. Da segnalare il ritorno al gol, dopo più di quattro mesi di astinenza, di Mame Baba Thiam ed il debutto con gol del neoacaquisto Testardi, che ha firmato il poker biancorosso.

Inizio di match disinvolto e propositivo del Südtirol, col traversone dalla destra di Furlan che crea non pochi imbarazzi a Vigorito, graziato dall’assenza di giocatori biancorossi nelle vicinanze. Un minuto più tardi punzione-cross di Branca e colpo di testa nel traffico di Cappelletti, disinnescato da Vigorito. La pressione del Südtirol è costante, e al 13’ Iacoponi si fa largo prepotentemente sulla destra, venendo steso al limite dell’area da Kirilov. Della susseguente punizione si incarica capitan Campo, il cui sinistro arcuato viene deviato nella propria porta da Zamparo per il più classico degli autogol. Biancorossi meritatamente in vantaggio, anche se un pizzico fortunati nell’occasione.

Brivido per il Südtirol al 19’, con Inglese che in area sradica il pallone dai piedi di Cappelletti e va al tiro, con Marcone bravo ad opporsi, poi la difesa biancorossa libera definitivamente la minaccia. Il Lumezzane prova a sfruttare il momento di impasse del Südtirol, e al 28’ Baraye è bravo a liberare al tiro Inglese, il cui destro a giro è però facile preda di Marcone. La formazione di Vecchi si rivede al 33’, con calcio d’angolo di Campo e colpo di testa di Bassoli – in anticipo sull’incerto Vigorito – che va a colpire l’esterno del palo. Passano sessanta secondi, e Cappelletti sbaglia il disimpegno, lanciando a rete Inglese, che – fortunatamente – grazia ancora Marcone. Altro giro di lancetta, e sulla punizione-cross di Campo è Zamparo, disturbato dalla presenza di Cappelletti, ad infilare la propria porta per il 2-0 biancorosso, in un’azione fotocopia del primo gol. Squadre negli spogliatoi coi biancorossi avanti di due reti.

Si riparte, in entrambe le squadre, con gli stessi effettivi del primo tempo e col Lumezzane che prova a riaprire la partita, ma la conclusione dello sgusciante Kirilov, al 6’, fa solo il solletico all’attento Marcone. Poi è ancora Südtirol, con traversone di Campo dalla destra e colpo di testa in tuffo di Thiam che costringe Vigorito alla difficile deviazione. Ma il gol per il 20enne senegalese è solo rimandato, perché sul successivo corner – battuto dal solito Campo – Thiam firma sotto porta il 3:0 e la sua quarta rete in campionato, ritrovando il gol dopo più di quattro mesi di astinenza. Il Südtirol gestisce con disinvoltura l’ampio vantaggio, ma al 24’ Kirilov estrae dal cilindro una conclusione a giro che si infila nel “sette”, non lasciando scampo a Marcone.
Il Lumezzane prova a crederci, ma la formazione di Vecchi ne frustra sul nascere le velleità di rimonta, con angolo di Campo che perviene al neonetrato Testardi, che si aggiusta il pallone sul sinistro e lo infila alle spalle di Vigorito. Quarta rete per il Südtirol e debutto con gol per il 22enne attaccante romano, neoacquisto del “mercato” di gennaio. Buona solo per le statistiche la seconda rete del Lumezzane, a firma di Samb, che in bello stile elude l’uscita di Marcone, depositando comodamente il pallone in rete. Poi è il tiro di Kirilov, che si stampa sul palo, a sottolineare il calo di tensione dei biancorossi. Ma tutto è bene quel che finisce bene. Il match si chiude sul 4-2 per il Südtirol, che festeggia il ritorno alla vittoria e – soprattutto – il 3° posto in classifica alle spalle di Lecce e Trapani.

FC SÜDTIROL – AC LUMEZZANE 4-2 (2-0)
FC Südtirol (4-3-3): Marcone; Iacoponi, Cappelletti, Bassoli, Martin; Furlan, Bertoni, Branca (76. Bontà); Campo, Maritato (71. Fink), Thiam (79. Testardi). A disposizione: Grandi, Kiem, Tagliani, Candido. Allenatore: Stefano Vecchi
Lumezzane (4-2-3-1): Vigorito; Meola (73. Pintori), Dametto, Zamparo, Possenti; Gallo, Giorico; Baraye, Ceppelini (59. Samb), Kirilov; Inglese (77. Torregrossa). A disposizione: Coletta, Carlini, Sabatucci, Dadson. Allenatore: Gianluca Festa
Arbitro: Stefano Giovani di Grosseto
Reti: 13. autorete Zamparo (1:0), 36. autorete Possenti (2:0), 53. Thiam (3:0), 69. Kirilov (3:1), 82. Testardi (4:1), 90. Samb (4:2)
Note: serata fredda e ventosa, con terreno di gioco allentato ma – fortunatamente – non ghiacciato. Ammoniti Campo (FCS), Baraye (L), Ceppelini (L), Torregrossa (L).

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it