Le pagelle di Milan-Udinese, Balotelli e Niang impressionanti

Con una doppietta di Mario Balotelli il Milan batte l’Udinese e si lancia concretamente all’inseguimento del terzo posto. Brivido finale con un calcio di rigore dubbio, procurato da El Shaarawy e realizzato da SuperMario.

logo-ac-milanMILAN

Amelia 5.5: Non dà tantissima sicurezza. Rischia con un passaggio a Montolivo da brivido.

Abate 6.5: Sprinta come un treno sulla destra, rifinendo bene le azioni.

Zapata 5.5: Un po’ di emozione da ex. Qualche errore di troppo nei disimpegni.

Bonera 5: L’Udinese resta il “suo” fantasma personale. Sul gol del pari si fa anticipare di testa da Di Natale. Tutto dire.

Constant 7: Sempre più integrato nel ruolo di terzino sinistro, offre una prova alle soglie della perfezione, riuscendo anche nelle giocate più difficili.

Flamini 6.5: Uomo ovunque. Con un consiglio: non fatelo mai e poi mai impostare. (Traorè sv).

Montolivo 7: Autentico faro della squadra. Splendido in entrambe le fasi. Necessario. 

Nocerino 5.5: Qualche buon recupero, ma appare poco integrato nella manovra rossonera.  (Bojan 6: Prova a dare la scossa con fortune alterne).

Niang 7: Devastante sulla destra. Ripiega fino alla propria area di rigore e fa la voce grossa in avanti. Per poco non disintegra la traversa. (Robinho sv).

Balotelli 7.5: Nella sua prestazione c’è tutto. Davvero tutto. Gol, due; occasioni, parecchie; personalità, da vendere.

El Shaarawy 5.5: Fa da contraltare alla seratona di Balotelli con una prova opaca. Ha il merito di guadagnarsi il rigore nel finale.

All. Allegri 6.5: Soffre fino alla fine. Prova il tutto per tutto e viene ripagato.

 

Logo UdineseUDINESE

Padelli 6.5: Tiene i suoi in carreggiata in più di un’occasione.

Heurtaux 4.5: Non bene in versione terzino. Poi l’erroraccio nel finale: il rigore non sembra esserci, ma l’entrata è fuori luogo.

Danilo 5: Soffre la sola presenza di Balotelli. Sonnecchia sul gol dell’1-0.

Domizzi 6: Nervoso, forse indispettisce l’arbitro. Però non sfigura.

Gabriel Silva 6.5: Schierato a sorpresa al posto di Pasquale, offre una prova convincente, mostrando buona gamba e discreta personalità.

Basta 5: Inadeguato nel 4-4-2. Tende troppo ad accentrarsi, creando un vuoto assoluto sull’out di destra.

Pinzi 6.5: Sempre pronto a dare l’anima per la squadra. Fortunato e bravo nel trovare l’illusorio gol dell’1-1. (Merkel sv).

Allan 6: Possiede una calma fuori dal comune. E questa è pur sempre la virtù dei forti.

Lazzari 6.5: Primo tempo sottotono, poi nella ripresa si diverte a dipingere calcio con il suo magico sinistro.

Muriel 6: Qualche sparuta sgroppata. Non molto ispirato, ha il merito di mandare Pinzi in gol. (Pereyra 6: Buon impatto sulla gara, ma non eccezionale).

Di Natale 5.5: Cerca con testardaggine la profondità, ma viene imbeccato poche volte. 

All. Guidolin 6: Scelta solita: attendere e pungere. Heurtaux e l’arbitro Valeri lo privano della gioia del pareggio.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CRONACA DELLA GARA

 

Condividi
Nato a Roma nel 1986, laureato in Management delle Imprese Sportive. Nella vita un solo obiettivo: raccontare lo sport; il calcio in particolare. Attualmente collaboratore di bettingisland.it e tuttochampions.it. Email: sgiovampietro@mondosportivo.it