Inter, Stramaccioni: “Non cambio modulo. Ci risolleveremo”

Andrea Stramaccioni analizza ai microfoni di Sky Sport la brutta sconfitta subita dalla sua Inter sul campo del Siena con la consueta lucidità. L’allenatore nerazzurro ammette gli errori, ma ribadisce la propria fiducia negli ormai consolidati schemi di gioco: “Partita da cancellare. Siamo stati puniti dagli episodi, come il gol in fuorigioco o il rigore non fischiato a Cassano, ma non voglio trovare alibi. Potevamo certamente fare di più, soprattutto nei primi quarantacinque minuti. Nella ripresa, con Nagatomo dalla parte di Sestu e Juan che si staccava dalla linea difensiva per prendere i loro attaccanti, qualcosa di buono si è vista. I nuovi? Sono con noi da tre giorni: come pretendere di più? Kovacic ha grandi qualità, perché con l’Inter in 10 e sotto di due gol non ha avuto timore di farsi dare la palla. Cambiare modulo? Non ci penso. L’Inter è questa; siamo a tre punti dalla zona Champions e sono convinto che possediamo tutte le carte in regola per acchiapparla. Vorrei rivedere la squadra che arrivò a meno uno dalla capolista”.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.