Guidolin: “Serve più qualità”

Il tecnico dell’Udinese Francesco Guidolin ha parlato in conferenza stampa della gara con il Milan: “La prima cosa che mi viene da dire è bravissimo ad Allegri, perché ha plasmato una squadra molto diversa dall’anno scorso, piena di giovani e ora lotta per le prime posizioni. E poi ha lanciato De Sciglio, Niang, El Shaarawy,insomma molto bene”. Sulla possibilità di impiegare la difesa a quattro visto il tridente rossonero: “L’abbiamo provata varie volte. Potrebbe essere una soluzione ma non sarebbe una novità per noi. L’abbiamo provata spesso in allenamento e in amichevole. Siamo pronti a cambiare e ad affrontare qualsiasi partita, per domani vediamo”.

Servirà una prestazione di gruppo per uscire indenni da “San Siro”: “Dobbiamo essere concentrati come sempre, ma da squadra. I singoli non c’entrano”. Guidolin avrà a disposizione anche il rientrante Benatia: “È rientrato bene anche dal punto di vista fisico dalla Coppa d’Africa, cosa che non aveva fatto l’anno scorso, dove alla fine è dovuto stare fuori un mese prima di rientrare. Domani vedrò se schierarlo, perché ho tutti a disposizione”.

L’obiettivo è ben figurare evitando figuracce come con la Juventus: “Sì, è vero. Loro sono molto forti ma noi cerchiamo di imparare dai nostri errori e domani dovremo essere concentrati al massimo e sempre dentro la partita, solo così li possiamo impensierire”. Un pensiero anche sul neo acquisto del Milan Mario Balotelli: “È un potenziale top player. È importante che il calcio italiano abbia recuperato un giocatore così. Comunque è ovvio che io pensi a lui e che ci sarà molto entusiasmo attorno al suo ritorno, ma non bisogna dimenticarsi di Pazzini e del Milan, che è composta da tanti ottimi giocatori”.

Ad arbitrare sarà Valeri che aveva diretto già la sfida dello “Juventus Stadium” contro la squadra di Conte: “Io non lo sapevo neanche. Non so mai chi è l’arbitro che dirigerà la gara, ho molto rispetto per l’intera classe arbitrale e i designatori”. L’allenatore friulano auspica un incremento di qualità da parte dei suoi: “Ci stiamo lavorando molto ma è chiaro che dipenderà anche dall’avversario, che domani è di prim’ordine. Ma è chiaro che tanto domani per fare risultato dovremo fare tutto bene, quindi se usciremo da San Siro soddisfatti, vorrà dire che la qualità che sto cercando ci sarà stata”.

Condividi
Classe ’91, studia Scienze della Comunicazione a Roma Tor Vergata. Calciofilo DOC e inviato per CalcioMercato.com, ha scritto anche per il sito ufficiale del Frosinone Calcio. Email: spantano@mondosportivo.it