Zeman: “Dimissioni? Io non mi dimetto…”

Intervistato da Sky Sport, Zdenek Zeman ha commentato la pesante sconfitta subita contro il Cagliari: “Non credo sia la certificazione di una stagione sbagliata. Abbiamo fatto buone partite, sicuramente oggi no. Eravamo sbilanciati e abbiamo preso contropiedi clamorosi, ci siamo innervositi e la squadra non ha giocato come gioca normalmente. Il Cagliari ha vinto con grande merito, non credo che i due rigori avrebbero cambiato l’esito della partita. La squadra ha giocato in maniera troppo complicata, non riuscendo a proporre il solito gioco. Troppi dribbling e troppi passaggi sbagliati”.

Il tecnico della Roma ha anche parlato delle possibile dimissioni: “Per una partita non ci penso nemmeno, bisogna lavorare e giocare il nostro calcio. Non ho parlato di cose specifiche con i dirigenti. Abbiamo parlato della partita che è andata male. Sul 2-1 c’è poco da dire, è un errore clamoroso ma può succedere. Non è una sconfitta determinata dagli episodi perché abbiamo giocato male ed è stato giusto perdere. Il pubblico? Sicuramente i fischi hanno influito non solo per Goicoechea ma per tutta la squadra. Abbiamo ottenuto due belle vittorie in Coppa Italia, sicuramente la sconfitta di Napoli è diversa da quella di oggi a livello di gioco. Esonero? Non spetta a me, io sono a disposizione della società che può decidere come vuole. Certo mi dispiacerebbe, credo in questa squadra”.

 

 

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it