Salto in alto: Alessia Trost raggiunge il muro dei due metri

Un raggio di sole nel buio profondo dell’atletica leggera italiana, reduce da un’avventura olimpionica povera di medaglie e dal pesante scandalo legato ad Alex Schwazer. Nel corso del meeting indoor di Trinec, in Repubblica Ceca, Alessia Trost è riuscita a saltare i due metri nella gara di salto in alto femminile; una misura notevole considerando che si tratta della terza atleta azzurra di sempre a raggiungere questa soglia e che davanti a lei ci sono atlete del calibro di Antonietta Di Martino e Sara Simeoni. Sono tante le speranze riposte nella giovanissima atleta di Pordenone, capace lo scorso anno di laurearsi campionessa del mondo juniores saltando 1,91 m. Un’occasione  ghiotta per riportare la nostra nazionale a livelli competitivi.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it