Esclusiva Mp – Ds Prato: “Il nostro mercato è chiuso. Romanò? Un talento”

Il Prato di Vincenzo Esposito gioca un calcio tra i migliori della Prima Divisione. Bravo nel lavoro coi giovani, l’ex tecnico della Primavera dell’Inter ha portato la sua squadra fino alle soglie dei playoff. Abbiamo intercettato Mario Masini, ds del club toscano, per capire se gli ultimi due giorni di mercato saranno utili a rinforzare un’intelaiatura già buona…

Direttore, meno due alla fine del mercato: il Prato cosa farà?

Penso proprio che non faremo nulla. A metà mese siamo riusciti a chiudere le ultime operazioni che avevamo in mente e siamo soddisfatti così. La squadra è valida, comprare tanto per farlo non serve.

Non arriverà nemmeno Nocentini?

E’una notizia infondata sin dal primo momento. Non abbiamo mai cercato il calciatore, eppure ce lo accostano da vari giorni. Ma il mercato è così: si fanno sempre mille nomi.

Nel frattempo è arrivato Romanò, talento del vivaio interista. Ce lo descrive?

Un centrocampista di grande tecnica e personalità. Può giocare anche da interno o sulla trequarti, dipende dalle idee dell’allenatore. Di sicuro è un talento che ci darà una grossa mano.

Avete blindato Stefano Layeni: lui e De Agostini resteranno a lungo le vostre bandiere?

Con De Agostini abbiamo chiuso per il rinnovo da tempo, mentre Layeni è un ottimo portiere che ci offre le giuste garanzie per il presente e per il futuro. Non vedo problemi: fino a quando vorranno, saremo felici di averli tra le nostre fila.

La classifica sorride: state facendo di più rispetto a quello che vi aspettavate?

La fiducia c’è sempre stata, perché siamo partiti in estate con un gruppo già amalgamato. Ad esso abbiamo aggiunto alcune pedine rivelatesi poi preziose e la bravura del mister ha fatto il resto. La classifica dice che siamo vicini ai playoff ma anche ai playout: bisogna assolutamente restare concentrati fino a maggio e non mollare di un centimetro.

Qual è la squadra più forte del girone?

Avellino e Latina, finora, hanno dimostrato di possedere una marcia in più rispetto alle altre. Io però sono convinto che la Nocerina, con la quale abbiamo perso sabato, ne perderà poche se continuerà così. Contro di noi ha fatto una partita splendida, quindi occhio ai molossi.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.