E’ successo in Europa: debutto vincente in Turchia per Sneijder

Jupiler Pro League (Belgio), 24/a giornata – Ancora orfano di Mbokani, che ha comunque concluso la sua avventura in Coppa d’Africa dopo l’elimaniazione della Repubblica Democratica del Congo, l’Anderlecht sembra non risentire della mancanza del suo bomber principe, andando a vincere 2-0 sul difficile campo del Lokeren terzo in classifica. Continua così la marcia trionfale dei biancomalva capolista, che mantengono 8 punti di vantaggio sulla seconda, il sorprendente Zulte-Waregem, vincitore a sua volta sul Lierse. Mantiene la scia delle migliori lo Standard Liegi, mentre perde terreno il Club Brugge, fermato sullo 0-0 casalingo dal modesto Gent. In coda, il fanalino di coda Cercle Brugge non ha disputato il proprio incontr, mentre rimane penultimo il citato Lierse: 5 i punti tra le due formazioni.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA JUPILER PRO LEAGUE CLICCA QUI

Super League (Grecia), 16/a giornata – Una rete a 4′ dalla fine dell’incontro di Pablo Contreras regala alla capolista Olympiakos gli ennesimi tre punti di una stagione da record. La formazione del Pireo, unica squadra ancora imbattuta, aumenta il proprio vantaggio in classifica sulla seconda, visto che l’ormai ex vice capolista Paok Salonicco cade clamorosamente in casa contro il modesto Xanthi; ne approfitta l’Asteras Tripolis, che passeggia 3-0 sul campo del Platanias terzultimo e si porta all’inseguimento della prima della classe, distante però ben 14 punti. Non mantiene il passo delle prime l’Atromitos, sconfitt 2-1 in casa da un redivivo Panathinaikos, che rimane comunque impelagato nelle zone di media classifica. In zona retrcessione, piccolo passo in avani del Kerkyra, che pareggia la sua gara e rosicchia un punticino al Veria e al citato Platanias; sono ora 4 le lungehzze che separano l’ultima dalla zona salvezza diretta.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLASUPER LEAGUE CLICCA QUI

Liga I (Romania), 19/a giornata – Il campionato romeno è fermo per la pausa invernale; un lungo “letargo” dal quale si risveglierà solamente ad inizio marzo. Alla 19/a giornata comanda saldamente la classifica lo Steaua Bucarest, padrone incontrastato della Liga I; i capitolini hanno racimolato fin qui ben 47 punti, dieci in più della seconda, il sorprendente Astra Giurgiu, e più dodici sulla terza in graduatoria, il Vaslui. In coda, Gloria Bistrita e Drobeta Turnu Severin si spartiscono l’ultimo posto, con soli 12 lunghezze conquistate, a meno sei dalla zona salvezza diretta.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA LIGA I CLICCA QUI

Super Lig (Turchia), 19/a giornata – Il Galatasaray dei nuovi acquisti Drogba e Sneijder fa sua la partitissima della 19/a giornata della Super Lig, battendo in casa gli acerrimi nemici del Besiktas e portando a più 5 il vantaggio in classifica proprio sui bianconeri. Esordio in maglia giallorossa per l’ex interista, in campo per una mezz’oretta, mentre un altro ex del campionato italiano, il brasiliano Felipe Melo, si fa espellere a inizio secondo tempo. Ne approfitta l’altra grande di Turchia, il Fenerbache, che batte in trasferta il Gaziantepspor e aggancia al second posto proprio il Besiktas; la coppia mantiene una lunghezza di vantaggio sull’arrembante Antalyaspor. In coda, sorridono Mersin e Elazigspor, entrambe vittoriose e ora più vicine alla quota salvezza, mentre è notte fonda per l’Akhisar, sconfitto e sempre più ultimo solitario.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA SUPER LIG CLICCA QUI

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.