Coppa Italia, Lazio-Juventus 2 a 1: i commenti del post partita

Sergio Floccari LazioCon un gol di Floccari al 94esimo minuto del secondo tempo la Lazio si qualifica per la finale di Coppa Italia.
Ed è proprio l’attaccante dei biancocelesti a commentare il passaggio del turno:”Siamo contentissimi di aver vinto contro una squadra fortissima dopo una partita da cardiopalma, da brividi“. Infatti dopo il primo gol realizzato da Gonzalez, la partita sembrava essere indirizzata ai supplementari con il gol di Vidal per la Juventus al 92esimo.

Non era di quest’avviso però Sergio Floccari che risponde così a chi gli chiede come si sente a recitare il ruolo da comprimario in questa Lazio di Petković che spesso gli preferisce il tedesco Klose:”Sono contento di aver dato il contributo per questa vittoria; noi che partiamo da fuori lavoriamo per essere sempre determinanti e per fare bene anche se entriamo a partita in corso. Questa vittoria è dedicata a loro”.

Molto più piccanti le dichiarazioni di mister Antonio Conte a fine partita il quale afferma che :”nel computo dei 180 minuti era la Juventus ad aver meritato la vittoria e il passaggio del turno” commentando poi in maniera ironica le immagini della moviola che i giornalisti gli proponevano. Tanta delusione dunque e anche se l’atteggiamento di Antonio Conte è sarcastico e polemico nei confronti delle decisioni arbitrali (presunto fallo di Marchetti ai danni di Vucinic e “trattenutina” in area contro Giovinco) i toni rimangono pacati contrariamente all’atteggiamento deprecabile assunto dall’allenatore domenica scorsa nell’immediato post gara contro il Genoa.

Chiude il valzer dei commenti post partita il presidente della Lazio con la consueta frase in latino “Ad maiora”, aspettando cose più grandi. E’ questo infatti che si aspetta Lotito dalla sua squadra, magari vincendo l’agognata Coppa Italia contro la Roma, la rivale storica e cittadina.

Condividi
Laureato in CIM, dal 1989 ha praticato ogni sport che esista nell'Oltrepò e riportato la pallanuoto nella sua città fondando una squadra. Istruttore di nuoto, crede nella funzione messianica dello sport.