Sampdoria-Pescara 6-0 : Icardi cala il poker

La Sampdoria si impone con uno spettacolare 6-0 e conquista i tre punti contro il Pescara. Mattatore indiscusso del match il giovane argentino Icardi, autore di quattro reti che gli consentono di aggiudicarsi senza dubbio il titolo di migliore in campo.

DOMINA LA SAMP: Partono forte i blucerchiati che mettono subito alle strette la difesa biancazzurra: Icardi prima ed Eder e De Silvestri poi mancano buone occasioni. La Samp passa agevolmente sulle fasce dove Estigarribia e De Silvestri non trovano particolare opposizione, il Pescara si limita al contenimento. Il match si sblocca alla mezz’ora: trattenuta su Gastaldello sugli sviluppi di un corner e calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Eder e spiazza Perin.
Ci si aspetterebbe una reazione degli ospiti, invece è la Samp a insistere. Icardi in particolare sembra scatenato: prima sbaglia la mira in due occasioni, ma alla terza scatta imprendibile e fredda Perin. Nel finale proteste del Pescara per un rigore negato sugli sviluppi di una mischia in area. Si va negli spoglitoi con la Samp in doppio vantaggio pienamente meritato.

I BLUCERCHIATI DILAGANO: La ripresa riparte sulla falsa riga del primo tempo: la Sampdoria attacca e il Pescara subisce. E dopo quattro minuti appena Obiang azzecca il destro a giro dal limite e regala il 3-0 alla sua squadra. A questo punto gli abruzzesi si sgretolano definitivamente e un incontenibile Icardi nel giro di tre minuti insacca per ben due volte realizzando la sua personale tripletta. Ma l’attaccante argentino non si accontente, e su un errore della retroguardia ospite insacca il sesto gol. La Samp a questo punto tira i remi in barca. Finisce con una bella vittoria che regala tre punti preziosi alla Samp e allarma i tifosi abruzzesi, dato che la squadra ospite non è mai stata in partita.

 

SAMPDORIA-PESCARA 6-0
SAMPDORIA (3-5-2): 
Romero; Gastaldello, Palombo, Costa; De Silvestri, Obiang, Poli (67′ Munari), Krsticic, Estigarribia; Eder (60′ Soriano), Icardi (72′ Maxi Lopez). A disp.: Da Costa, Berni, Mustafi, S. Poulsen, Rossini, Maresca, Renan, Tissone, Savic. All.: Rossi.
PESCARA (4-4-2): Perin: Bocchetti, Capuano, Terlizzi, Balzano; Blasi (82′ Nielsen), D’Agostino, Cascione, Bjarnason; Celik (52′ Vukusic), Caraglio (63’Rizzo). A disp.: Pelizzoli, Bianchi Arce, Cosic, Togni, Caprari, Abbruscato. All.: Bergodi.
Marcatori: 30′ Eder rig. , 41′ Icardi, 49′ Obiang, 55′ Icardi, 58′ Icardi, 71′ Icardi.
Arbitro:
Tommasi
Note: Ammoniti Capuano, Blasi (P), Obiang (S)

Condividi
Nato a Sora (FR) il 20 gennaio 1990, ma residente a Roma per motivi di studio. Appassionato di calcio italiano e internazionale, con un debole per le curiosità statistiche e i campionati scandinavi.