Coppa d’Africa 2013, Girone D: Togo “all’italiana”, Algeria battuta con due tiri in porta

Il Togo batte l’Algeria in una gara giocata con il più tradizionale dei catenacci: 2-0 con due tiri in porta in tutta la gara, l’Algeria perde ed è matematicamente fuori dal torneo.

ALGERIA A SENSO UNICO E GOL TOGO – L’Algeria parte forte e vuole tenere in mano il gioco. La manovra è a senso unico ma le occasioni concrete sono poche, perché il Togo riesce a difendersi con ordine. Prima Kadir poi Slimani mancano malamente delle buone opportunità, poi Guedioura si vede parare da Agassa un bel colpo di testa indirizzato all’angolino. Alla mezz’ora, però, il colpo di scena: linea difensiva algerina completamente fuori posizione e Adebayor scatta nello spazio sull’assist di Salifou. Solo davanti a M’Bolhi non ha difficoltà a batterlo con un preciso rasoterra e il Togo è in vantaggio. L’Algeria tenta subito di reagire e cinque minuti dopo è Slimani ad avere la grande occasione: lanciato in area si ritrova solo davanti ad Agassa e calcia a botta sicura, ma il portiere togolese compie un miracolo e salva i suoi. Il Togo arretra il baricentro e gioca sulle ripartenze per Adebayor, l’Algeria torna a fare la gara ma nel primo tempo non succede più nulla di eclatante e si va al riposo sull’1-0 in favore degli Sparvieri.

MURO TOGOLESE, ALGERIA ELIMINATA – La ripresa inizia sugli stessi binari del primo tempo. L’Algeria fa la partita, ancor di più ora che deve recuperare lo svantaggio. Il Togo, però, prosegue a difendersi bene e gli algerini non hanno abbastanza “peso” offensivo per concretizzare la mole di gioco create. Al quarto d’ora un rigore netto non viene fischiato per fallo su Feghouli e l’Algeria inizia ad innervosirsi. La situazione inizia a farsi frustrante per le Volpi del deserto, con il Togo che letteralmente rinuncia a giocare ma difende ormai ad oltranza. Gli algerini tentano con un paio di conclusioni da fuori, senza fortuna, e collezionano calci d’angolo in serie, ma la mancanza di una punta centrale potente si fa sentire. Nemmeno le sostituzioni aiutano la formazione allenata da Halilhodžić e, anzi, al 93′ Wome viene lanciato in contropiede e sigla il 2-0 per il Togo. Al fischio finale arriva, quindi, il primo verdetto di questa Coppa d’Africa: l’Algeria perde ed è matematicamente eliminata, il Togo si giocherà la qualificazione nell’ultimo turno, con lo scontro “diretto” contro la Tunisia.

ALGERIA-TOGO 0-2 (0-1)

Algeria (4-3-3): M’Bolhi, Mostefa, Halliche, Belkalem, Mesbah, Guedioura, Lacen (83′ Bouazza), Feghouli, Soudani, Kadir (66′ Bezzaz), Slimani (75′ Aoudia). A disp.: Doukha, Cadamuro, Boudebouz, Medjani, Lemmouchia, Tedjar, Ghoulam, Rial, Si Mohamed. All.: Vahid Halilhodžić.
Togo (4-5-1): Agassa, Akakpo, Salifou (57′ Wome), Nibombe, Djene, Romao, Jonathan Ayite (90’+1 Bossou), Mamah, Amewou, Gakpe (74′ Mani), Adebayor. A disp.: Atsu, Floyd Ayite, Ouro-Akoriko, Segbefia, Placca, Ametepe, Donou, Damessi, Tchagouni. All.: Didier Six.
Arbitro: Hamada Nampiandraza (Madagascar)
Marcatori: 30′ Adebayor, 90’+3 Wome
NoteAmmoniti: Sbaa, Guedioura, Lacen (A), Ayite, Mamah, Akakpo (T). Espulsi: -.

CLASSIFICA – GRUPPO D

1/a giornata
Costa d’Avorio-Togo: 2-1
Tunisia-Algeria: 1-0

2/a giornata
Costa d’Avorio-Tunisia: 3-0
Algeria-Togo: 0-2

SQUADRAP.tiGVNPGFGSDR
Costa d’Avorio6220051+4
Tunisia3210113-2
Togo3210132+1
Algeria0201103-3
Condividi
Torinese, classe 1983. Da piccolo voleva vedere Wembley e il Maracanã, gli manca ancora il secondo. Toro e Arsenal nel cuore, sta fra un tackle di Gilberto Silva e Tony Adams che chiama il fuorigioco.