Coppa d’Africa 2013, Girone C: super Traore, il Burkina Faso travolge l’Etiopia 4-0

A Nelspruit, la seconda sfida di giornata del Girone C, Burkina FasoEtiopia, è un’occasione cruciale per entrambe le squadre di approfittare del pareggio tra Zambia e Nigeria nel pomeriggio.

TRAORE ALL’IMPROVVISO – Le due squadre hanno ben chiaro quanto sarebbe importante vincere questa gara e l’avvio è scoppiettante. Al 3′ subito Etiopia: Shimeles Bekele viene lanciato nello spazio in area e il suo piattone supera Soulama ma si ferma sulla base del palo lontano. La tensione nei giocatori si vede e gli errori sono molti, ma il ritmo è alto ed entrambe le squadre puntano decise in attacco appena entrano in possesso di palla. Al 20′, dopo una lunga fase di dominio etiope, arriva la chance Burkina Faso: Tadelle respinge corto e male un tiro secco da fuori area e Sanou è lì a due passi prontissimo a spedire in rete. Tutto inutile, però, perché il numero 20 burkinabé era partito in netta posizione di fuorigioco. Il Burkina Faso però prende campo e passa in vantaggio al 35′: Alain Traoré viene lanciato sulla fascia sinistra in campo aperto, entra in area e appoggia dietro per Bance. A colpo sicuro la sua conclusione viene salvata sulla linea, ma l’azione prosegue e il pallone è rigiocato sullo stesso Traorè all’interno dell’area, il quale spedisce un missile sotto la traversa per il vantaggio dei suoi.

CROLLO ETIOPIA, VOLANO I BURKINABE – La ripresa, inizialmente, sembra ben condotta dal Burkina Faso, che controlla in fase difensiva e tenta di manovrare il gioco. Al 60′, però, follia di Soulama che va a bloccare in presa un lancio lungo mezzo metro fuori dall’area. Nonostante faccia finta di niente, il guardalinee vede tutto e l’espulsione è l’ovvia conseguenza. L’Etiopia, però, non riesce ad organizzarsi per sfruttare la superiorità numerica e il Burkina Faso inizia a fare paura in contropiede. A un quarto d’ora dalla fine il raddoppio a sorpresa: scambio volante tra Alain Traore e Pitroipa, la palla torna al n10 burkinabé che scaglia un missile di mezzo esterno sinistro a fil di palo, dal limite dell’area. Doppietta personale, terzo gol nel torneo e punteggio che sembra ormai in cassaforte. Passano 5 minuti e il disastro etiopie è completo: palla persa in difesa, Pitroipa si ritrova in un “due contro uno” a favore e appoggia per Djakaridja Kone a supporto, che non ha problemi nel battere Tadelle in uscita. L’Etiopia non si rialza più dal duro colpo delle due reti ravvicinate e la sfida scivola via verso il fischio finale, con il 4-0 conclusivo di Pitroipa, ormai una pena anche eccessiva per i poveri avversari. Il Burkina Faso torna a vincere una gara di Coppa d’Africa dal 1998 e fa un passo quasi decisivo verso la qualificazione.

BURKINA FASO-ETIOPIA 4-0 (1-0)

Burkina Faso (4-5-1): Soulama; Koffi, Kone, Koulibaly, Panandetiguiri; Kone, Kabore (90’+5 Balima), Pitroipa, Traore, Sanou (64′ Diakite); Bance (64′ Rouamba). A disp.: Dah, Henri Traore, Dagano, Ouattara, Rabo, Pan-Pierre Koulibaly, Abdou Razak Traore, Nakoulma, Germain Sanou. All.: Paul Put,
Etiopia (4-4-2): Tadelle; Debebe, Bogale, Hailu, Tesfaye; Megersa (43′ Zinabu), Teshome, Bekele (55′ Kebede), Hintsa; Girma (12′ Assefa), Seid. A disp.: Bancha, Bune, Alula Girma, Oukri, Elias, Ibrahim, Estifanos, Saleh. All.: Sewnet Bishaw.
Arbitro: Bernard Camille (Seychelles).
Marcatori: 35′ e 74′ Alain Traoré, 79′ Kone, 90’+5 Pitroipa
Note, Ammoniti: Pitroipa (B), Tesfaye (E); Espulsi: 60′ Soulama (B) per aver bloccato con le mani il pallone fuori area.

CLASSIFICA – GRUPPO C

1/a giornata
Zambia-Etiopia: 1-1
Nigeria-Burkina Faso: 1-1

2/a giornata
Zambia-Nigeria: 1-1
Burkina Faso-Etiopia: 4-0

SQUADRAP.tiGVNPGFGSDR
Burkina Faso4212051+4
Zambia22020220
Nigeria22020220
Etiopia1201115-4
Condividi
Torinese, classe 1983. Da piccolo voleva vedere Wembley e il Maracanã, gli manca ancora il secondo. Toro e Arsenal nel cuore, sta fra un tackle di Gilberto Silva e Tony Adams che chiama il fuorigioco.