Coppa d’Africa 2013, Girone B: Mbokani sbaglia troppo, Niger e RD Congo senza gol

A Port Elizabeth va in scena la seconda gara del Girone B, tra Niger Repubblica Dem. del Congo. Per entrambe un crocevia fondamentale, dopo la vittoria del Ghana nel pomeriggio sul Mali.

QUANTI SPRECHI! – La gara parte subito con le prime emozioni. Dopo soli tre minuti Sidibé ruba palla a Mongongu e si invola in solitaria verso la porta avversaria, ma la sua conclusione trova soltanto la base del palo lontano, alla sinistra di Kidiaba. Al 13′ rispondono i congolesi: occasione enorme per Mbokani, su cross di Kabangu dalla destra. Controllo volante e conclusione a colpo sicuro della punta dell’Anderlecht, Daouda si allunga sulla sinistra e devìa in corner. La sfida scende di livello e si blocca su un equilibrio generale. Il Niger mostra più qualità ma non concretizza mai l’ultimo passaggio, mentre la Rep. Dem. del Congo costruisce azioni più interessanti ma anche più confusionarie. Al 35′ occasione Congo, con LuaLua che calcia a lato con il piatto destro, appena all’interno dell’area. Passano sei minuti e i congolesi hanno l’occasione chiave del primo tempo. Si ritrovano in attacco in 3 contro 1, la palla arriva a Mbokani dentro l’area ma Daouda lo ipnotizza e salva i suoi.

ALLA LUNGA VINCE LA STANCHEZZA – La ripresa porta con sé molte speranze, considerando le occasioni da gol viste nel primo tempo. In realtà l’avvio sembra più blando e il Niger tenta qualche sortita offensiva senza grande convinzione. Al 60′ Maazou incorna dentro l’area ma Kidiaba è attento. Intanto la stanchezza pare subentrare come attore principale, l’impostazione del gioco passa in mano ai congolesi ma i nigerini arretrano e si arroccano in difesa, chiudendo ogni spazio con puntualità. Chicoto è il migliore dei suoi e guida la retroguardia al meglio, intercettando quasi ogni passaggio del Congo negli ultimi 30 metri di campo. Al 93′ contropiede improvviso del Niger ma Kidiaba salva i suoi per due volte consecutive.

Finisce 0-0 e, al fischio finale, il punteggio sorride al Niger, che conquista il primo punto nella sua storia di apparizioni alla Coppa d’Africa. Per Le Roy, invece, sicuramente due punti persi e il rammarico per una ripresa in cui la squadra si è spenta invece di aggredire l’avversario.

NIGER-RD CONGO 0-0 (0-0)

Niger (4-5-1): Daouda, Fatoukouma, Chikoto, Kowa, Kooudize (80′ Tonji), Soumaila, Lancina, Bachar, Issoufou (45′ Talatou), Maazou, Sidibé. A disp.: Alzouma, Saminou, Amadou, James, Alassane, Laouali, Sakou, N’Gounou, Kamilou, Issoufou. All.: Rohr.
RD Congo (4-4-2): Kidiaba, Mpeko, Kasusula, Mabiala, Mongongu, Mputu (71′ Matumona), Makiadi, Mulumbu, Kabangu (56′ Kaluyituka), Mbokani, LuaLua (45′ Kanda). A disp.: Mandanda, Bakala, Mbemba, Zakuani, Ilunga, Kisombe, Manzia, Luvumbu. All.: Le Roy.
Arbitro: Bouchaib El-Moubarki (Marocco)
Marcatori: -.
Note: Ammoniti: Maazou, N’Gounou (N), Mbokani (C). Espulsi: -.

CLASSIFICA – Gruppo B

1/a giornata
Ghana -RD Congo: 2-2
Mali-Niger: 1-0

2/a giornata
Ghana-Mali: 1-0
Niger-RD Congo: 0-0

SQUADRAP.tiGVNPGFGSDR
Ghana42110321
Mali32101110
RD Congo22020220
Niger1201101-1
Condividi
Torinese, classe 1983. Da piccolo voleva vedere Wembley e il Maracanã, gli manca ancora il secondo. Toro e Arsenal nel cuore, sta fra un tackle di Gilberto Silva e Tony Adams che chiama il fuorigioco.