Nba, Chicago ritrova D-Rose. Thibodeau: “Dobbiamo avere ancora molta pazienza”

Il momento tanto atteso per i tanti fans dei Chicago Bulls è arrivato. Derrick Rose è pronto a fare il suo ritorno sul parquet per cominciare gli allenamenti in gruppo agli ordini di coach Tom Thibodeau dopo il tremendo infortunio al legamento-crociato-anteriore dello scorso 29 aprile 2012, in gara-1 del primo turno playoff.

Filtra un cauto ottimismo in casa Bulls. Il giocatore già martedì aveva ricevuto una sorta di via libera (pratica di contatto, cioè esercitazioni con la squadra a contatti regolari) e continua a fare passi da gigante per ritornare ad indossare la maglia numero 1 che due stagioni fa lo portò a vincere il premio di Mvp della Nba. Chicago lo aspetta a braccia aperte perché è chiaro, con Rose si può pensare in grande. Finora i “tori” si sono anche comportati egregiamente sopperendo alla sua assenza ma a riportare tutti con i piedi in terra ci pensa lo stesso coach rossonero, Tom Thibodeau, che afferma: “Sarà il passo successivo della sua riabilitazione. Dobbiamo essere estremamente pazienti, sta lavorando bene. Sta giocando di più e continua a fare pratica. Sia noi che Derrick vogliamo concentrarci soltanto sulla sua riabilitazione ma non possiamo distogliere le attenzioni dalla lega quindi pensiamo sempre al prossimo avversario – spiega il tecnico dei Chicago Bulls – Il prossimo step sarà quello di capire come Derrick risponde chirurgicamente con il ginocchio sinistro e con il resto del corpo. Si sta facendo il possibile per ottenere le stesse condizioni di gioco di una partita anche se non sarà mai come una gara vera e propria. Non c’è niente che corrisponde a quella intensità, ma lui deve riacquistare quei movimenti e sarebbe già tanto“.

Anche Richard Hamilton ha parlato del ritorno di Rose agli allenamenti: “E’ un piacere vederlo con noi, è un piacere vederlo di nuovo in campo ma ci vuole molta pazienza anche da parte nostra. Dobbiamo tener duro e rimanere a galla in classifica. Questo è il nostro obiettivo. Miami rimane la più forte, sono i campioni in carica, ma rimanendo nella scia delle altre possiamo pensare in grande con il ritorno di Derrick“.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it