Ghana, il nuovo ruolo piace ad Asamoah

Kwadwo Asamoah non è certamente uno che si tira indietro o che fa discussioni; il centrocampista della Juventus e della nazionale ghanese, in gol nel match d’apertura contro la Repubblica Democratica del Congo, sembra aver preso di buon grado lo spostamento tattico deciso per lui dal selezionatore delle Black Stars Kvasi Appiah.

Il ventiquattrenne ex Udinese, che anche nel campionato italiano occupa una posizione più offensiva, è stato “convertito” a giocare qualche metro più dietro, per dare maggior copertura al pacchetto arretrato. Un ruolo diverso, che tuttavia non lo spaventa, come dichiarato dallo stesso Asamoah.

 “Sono molto felice della mia prestazione. Non ho alcun problema a giocare dove mi dice il mister, che è quello che decide dove impiegare i giocatori“. Parlando della prossima gara, la super sfida col Mali, il centrocampista ammette: “Ci aspetta una partita non facile. Dovremo giocare al meglio per ottenere un buon risultato“.
Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.