Formula 1, la Mercedes caccia Ross Brawn

Secondo la stampa inglese, la Mercedes sta per silurare Ross Brawn. L’ex capo muretto della Ferrari e della Brawn Gp (con cui ha vinto i mondiali piloti e costruttori nel 2009), deve fare i conti con 3 anni di Mercedes con pochissime luci e molte ombre, con un solo Gp vinto all’attivo (quello di Nico Rosberg nella stagione 2012 in Cina) a fronte di investimenti ingenti e poco fruttuosi.

Al suo posto sarebbe pronto Paddy Lowe, attuale direttore tecnico della McLaren, anche se Toto Wolff, nuovo capo della scuderia di Stoccarda, prova a smentire tutto e a negare un avvicendamento fra i due tecnici. A contribuire alle voci sulla prossima cacciata di Ross Brawn c’è niente meno che Eddie Jordan, ex capo tecnico dell’omonima scuderia, che qualche tempo fa riuscì ad anticipare tutti nell’annunciare il passaggio di Lewis Hamilton alla Mercedes e, pertanto, è da considerare una fonte alquanto attendibile.

Comunque, il regolamento vieta che Lowe possa passare direttamente dal muretto della McLaren a quella della Mercedes, e pertanto dovrebbe trascorrere un periodo di ‘isolamento’, in cui il ruolo rimarrebbe scoperto. Una confusione che rischia di minare le speranze iridate di Hamilton, desideroso invece di vincere da subito con la sua nuova vettura.

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.