Zeman: “Inter pericolosa, De Rossi? Non merita i fischi”

“Ho una rosa soddisfacente: le assenze fanno parte del calcio, io ho fiducia in chi entra sul campo e dà quello che può”. Zdenek Zeman riserva a Roma Channel le sensazioni della vigilia: domani sera c’è l’Inter di nuovo, in semifinale di Coppa Italia. “Per me l’Inter è sempre l’Inter. A parte che non sta male in classifica, ha avuto all’inizio dei problemi, ha perso in casa con noi e col Siena, poi ha fatto una serie di risultati importanti. Nelle ultime partite, specialmente in trasferta, non è riuscita a fare punti, ma è sempre una squadra con giocatori importanti, giocatori che hanno vinto tanto e quindi hanno anche grande esperienza”.

SU STRAMA – “E’ uscito dalla Roma – ha dichiarato Zeman – ho parlato con i ragazzi che ha allenato, con quelli che gli stavano vicino e lo conoscono, ne parlano tutti molto bene. Personalmente lo conosco poco, anche se c’è stato il tentativo di andare a cena qualche volta. Si vede però che i tempi nostri non coincidono”.

FORMAZIONE – “Balzaretti e Destro hanno recuperato, sono a disposizione, possono scebdere in campo e fare una buona partita. Bradley e Florenzi? Penso di utilizzare tutti e due anche domani. Florenzi è meno attivo specialmente in fase difensiva, ma per me può ricoprire anche quel ruolo: dunque, è a posto”.

DE ROSSI – “E’ stato creato un dualismo che ha provocato tanti discorsi – ha spiegato il tecnico boemo – Lui ci è rimasto male dei fischi dello stadio, è un ragazzo molto sensibile e ha pagato anche questo. Non merita i fischi dei suoi tifosi, è un ragazzo che indossa la maglia della Roma anche quando non è in campo. Io ci parlo spesso, cerco di tranquillizzarlo, ma anche lui deve reagire e dimostrare che è un giocatore da Roma” ha concluso Zeman.

Condividi
Appassionato di sport – calcio, NFL e tennis su tutti. Direttore di MondoPallone.it, giornalista e telecronista di Sportitalia. Ottimista e molto (troppo) frenetico. Email: amilone@mondosportivo.it