Petković: “Voglio una squadra guerriera”

Questa sera Juventus e Lazio andranno in campo per disputare la semifinale di andata di Coppa Italia e Petković vuole che la sua squadra sia artefice di una prestazione impeccabile per cercare di strappare una vittoria allo Juventus Stadium. Il tecnico biancoceleste ha così richiamato i suoi: “Sarà un’altra Lazio rispetto a quella vista in campionato. Voglio una squadra disciplinata, consapevole, propositiva, a volte guerriera e pronta a sfruttare ogni minima occasione in avanti per segnare un gol. Serve una partita intelligente, queste gare si vincono con il cuore, ma anche con la testa“.

Il tecnico ha poi sottolineato l’importanza di questa competizione al fine di ottenere un ingresso in Europa, oltre al fatto che la vittoria della Coppa Italia è sicuramente più accessibile rispetto a quella in campionato: “Questa competizione è importante. Sarà una partita dal sapore particolare, si gioca in 180 minuti e si deve lottare per ogni gol subito o segnato. Un buon risultato nella prima gara ti permette di avere un atteggiamento diverso nella seconda. Mancano poche partite per ottenere qualcosa, già vincendo le prossime due saremmo quasi sicuri di essere in Europa. Rimanendo in tre competizioni, poi, si dà una bella impronta anche per il futuro».

Infine, per quanto riguarda gli avversari: “Tutti quanti dicono che la Juve è la squadra da battere. Sicuramente è la squadra più forte in questo campionato  – ha precisato – e ora è anche tornata in forma. Ma anche noi stiamo facendo bene, abbiamo una media di più di due punti a partita in campionato. Chapeau fino ad adesso, ma vogliamo e dobbiamo fare ancora di più. Soprattutto in trasferta”.

 

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.