Il Burkina Faso sorprende la Nigeria: le voci del dopo gara

Pareggio all’ultimo respiro quello ottenuto dal Burkina Faso nel suo match inaugurale del Girone C contro le Super Aquile della Nigeria; un 1-1 quasi insperato per gli stalloni, caparbi comunque nel riprendere in mano un risultato che stava premiando una formazione, quella nigeriana, che a onor del vero aveva giocato meglio rispetto alla squadra del CT belga Paul Put.

Ottimista, e non può essere altrimenti, il selezionatore del Burkina Faso, che si proietta già alla prossima sfida: “I miei giocatori hanno fatto bene stasera e penso che abbiano giocato un buon calcio. Continuando a giocare così avremo buone possibilità di qualificarci“.

Umore opposto per il CT nigeriano Keshi, che rivela anche un piccolo retroscena circa la formazione scesa in campo: “Non dobbiamo lasciarci abbattere da questo risultato. L’unica cosa da fare è lavorare duramente come sappiamo fare. Victor Moses ha avuto un piccolo problema fisico e non era pronto. Sarà pienamente recuperato per la prossima partita“. 

 

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.