Mali-Niger, le voci del dopo gara

Il Mali è la prima squadra capace di vincere una partita in questa edizione della Coppa d’Africa. Le aquile hanno sconfitto il Niger nella loro partita inaugurale del Girone B grazie ad una rete nel finale del capitano Keita; l’ex centrocampista del Barcellona si è dimostrato ancora una volta come l’uomo in più della formazione maliana.

Contrastanti le voci del dopo gara, col CT nigerino Rohr riconosce la forza dell’avversario, guardando già al prossimo decisivo incontro contro la Repubblica Democratica del Congo: “Il Mali è una forte squadra, sia a livello tecnico che psicologico. Abbiamo fatto bene nel primo tempo; loro hanno avuto un’occasione e hanno segnato. Dovremo dare il meglio di noi stessi nella seconda partita. La squadra ha uno spirito combattivo e questo è buono“.

Sul fronte malese, il CT Carteron pensa già alla super sfida contro il Ghana: “I miei giocatori hanno lottato e hanno vinto. Dobbiamo analizzare la gara e cominciare a pensare alla prossima gara contro il Ghana“.

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.