Premier League, 23/a giornata: Liverpool eccezionale, WBA-Aston Villa 2-2

La 23esima giornata di Premier League tiene in serbo le grandi sfide alla domenica (Chelsea-Arsenal e Tottenham-Man Utd) ma offre un’antipasto molto interessante e coinvolgente già nel pomeriggio odierno.

Il Manchester City, come da pronostico, ha pochi problemi nel liquidare il Fulham con un facile 2-0, che sta anche stretto agli uomini di Mancini, più volte vicini al terzo gol. La doppietta di David Silva (un gol per tempo) chiude i conti e manda i suoi a -4 dal Manchester United, impegnato, come detto, nel posticipo domenicale a Londra – White Hart Lane.

La copertina di giornata, soprattutto per la qualità che ha portato al risultato finale, va sicuramente al Liverpool che batte 5-0 il Norwich City ad Anfield. Una bella affermazione per i Reds, con autorità e precisione, qualità che, tutte insieme, si erano viste poche volte quest’anno in una partita degli uomini di Brendan Rodgers. Giornata completamente storta, invece, per i canarini, quasi mai pericolosi in zona gol. La classifica del Liverpool inizia a raddrizzarsi e ora dice sesto posto a -3 dalla zona Europa League. A segno anche il nuovo acquisto Daniel Sturridge: per lui terzo gol in altrettante gare giocate con i Reds. Solo Ray Kennedy nel 1974 ci era riuscito.

Brutta giornata anche per WiganStoke City. I Latics perdono in casa con il Sunderland 3-2 e ripiombano in zona retrocessione, nonostante l’autorete di Vaughan avesse messo le cose in discesa dopo soli 5 minuti. Grande reazione degli uomini di Martin O’Neill, invece, con il rigore di Gardner e la doppietta del solito Steven Fletcher per una vittoria che scaccia sempre di più le ombre di pericolo in classifica. Ora il Sunderland sale in una posizione confortevole di metà graduatoria, a 28 punti, +8 sulle “sabbie mobili”.

Sconfitta anche per lo Stoke City, che cade 1-3 al Liberty Stadium contro lo Swansea. Dopo un primo tempo molto equilibrato con pochissime occasioni da rete, i padroni di casa partono forte nella ripresa e infilano un pesante “uno-due” nel primo quarto d’ora. Sul risultato di 3-0, poi, ormai in pieno recupero, c’è comunque spazio per la rete dello Stoke, con Michael Owen, che ritorna al gol dopo un anno e mezzo per quella che è la segnatura n150 della sua carriera in Premier League.

Ennesimo tonfo del Newcastle, battuto in casa 2-1 dal Reading. Per i Magpies i risultati continuano a latitare e l’impostazione di gioco di Pardew non sembra dare alcun frutto. Lo scontro diretto odierno, poi, ne è l’ennesima prova e da St. James’s Park è il Reading ad uscire con il sorriso per una rimonta stupenda (doppietta di Le Fondre, subentrato dalla panchina nella ripresa) che li tiene in piena corsa per la salvezza. Il Newcastle scivola a soli 2 punti sulla terz’ultima e i problemi iniziano ad essere molto concreti. Ad Upton Park, invece, il West Ham raddrizza in corsa la sfida contro il QPR e porta a casa un buon pareggio che la tiene in posizione tranquilla a metà classifica. Punto che non farà, però, contento Redknapp, con i suoi ‘Rs ancora bloccati a fondo graduatoria, al momento a -5 dalla salvezza.

In serata la sfida più attesa della giornata, il derby delle West Midlands tra WBAAston Villa. I pericolanti Villans di Paul Lambert partono forte e vanno avanti 2-0, con Benteke prima e Agbonlahor poi, in un primo tempo pressoché dominato. La ripresa, però, è tutta di marca casalinga, con Chris Brunt che suona la carica con un bel gol dalla distanza in avvio di frazione e l’assalto finale dei Baggies coronato dal pari di Odemwingie (nella foto qui sotto, ndr) su un’azione da corner. Punto positivo per Clarke e ottima reazione dei suoi nel secondo tempo, grossi rimpianti per Lambert che vede sfumare 2 punti cruciali nella lotta per la salvezza.

WBA Aston Villa gol Odemwingie PP

Sabato
Liverpool-Norwich: 5-0 (26′ Henderson, 36′ Suarez, 59′ Sturridge, 66′ Gerrard, 74′ aut. Bennett)
Manchester City-Fulham: 2-0 (2′ e 69′ Silva)
Newcastle-Reading: 1-2 (35′ Cabaye (N), 71′ e 77′ Le Fondre (R))
Swansea-Stoke City: 3-1 (49′ Davies (SW), 57′ e 80′ De Guzman (SW), 90’+2 Owen (ST))
West Ham-QPR: 1-1 (14′ Rémy (Q), 68′ J. Cole (W))
Wigan-Sunderland: 2-3 (5′ aut. Vaughan (W), 17′ rig. Gardner (S), 21′ e 42′ Fletcher (S), 79′ Henriquez (W))
WBA-Aston Villa: 2-2 (12′ Benteke (A), 31′ Agbonlahor (A), 49′ Brunt (W), 83′ Odemwingie (W))

Domenica
Chelsea-Arsenal: 2-1 (6′ Mata (C), 16′ rig. Lampard (C), 58′ Walcott (A))
Tottenham-Manchester United: 1-1 (25′ van Persie (M), 90′+5 Dempsey (T))

Lunedì
Southampton-Everton

PER CONSULTARE LA CLASSIFICA DELLA PREMIER CLICCA QUI

Condividi
Torinese, classe 1983. Da piccolo voleva vedere Wembley e il Maracanã, gli manca ancora il secondo. Toro e Arsenal nel cuore, sta fra un tackle di Gilberto Silva e Tony Adams che chiama il fuorigioco.