Nba, i risultati del 19 gennaio: Kevin Durant show, 52 punti contro Dallas. Belinelli game winner a Boston

Tanto spettacolo nella notte Nba. Il nostro riepilogo parte come sempre dai giocatori italiani che ci rappresentano negli States e cominciamo dai Chicago Bulls (23-15) di Marco Belinelli che mette dentro i due punti che valgono il successo all’overtime sui Boston Celtics (20-19) 100-99 a 3” dalla sirena (Clicca qui per vedere la giocata del Beli). Una sfida che ha visto protagonista Richard Hamilton autore di ben 20 punti e la coppia Noah-Boozer con 33 rimbalzi all’attivo. In casa Celtics non bastano i 30 di Rajon Rondo conditi da 7 assist. Esce sconfitto, invece, Danilo Gallinari dal match casalingo dei suoi Denver Nuggets (24-18) contro i Washington Wizards 112-108. Il Gallo chiude con 16 punti ed è il migliore dopo Ty Lawson (29 pt e 6 assist). A trascinare la capitale degli States al successo il rookie Bradley Beal con 23 punti mentre sono 14 i pt conditi da 12 assist per John Wall.

E adesso veniamo al piatto caldo della serata. Il suo nick? KD35, avete già capito. Stiamo parlando di Kevin Durant, stella degli Oklahoma City Thunder, che nella notte ha piazzato il suo “career high”: 52 punti contro i Dallas Mavericks nel successo all’overtime per 117-114 (clicca qui per vedere lo show di Durant contro Dallas). Una macchina da punti KD che trascina OKC al 32esimo successo in stagione nella Western Conference. Per i Mavs non bastano i 28 punti di Vince Carter. Un’altra sfida si è chiusa all’overtime e cioè quella tra Philadelphia 76ers e Toronto Raptors: vittoria ai Sixers per 108-101 con 33 punti e 14 assist per il mattatore della serata, Jrue Holiday, e i 27 pt e 14 rimbalzi di Evan Turner.

Nessun problema per le gare casalinghe dei San Antonio Spurs (31-11, terzo posto a Ovest) che regolano 95-88 Golden State e per i Memphis Grizzlies (25-13) che superano senza problemi i Sacramento Kings 85-69. Qualche patema d’animo di troppo, invece, per i Brooklyn Nets (24-16) che al “Barclays Center” vincono 94-89 contro Atlanta (22-17) staccando proprio gli Hawks al quinto posto nella Eastern Conference. Ottime prove ancora una volta per Deron Williams e Brook Lopez. Chiudiamo con la sorprendente vittoria dei Charlotte Bobcats in casa degli Orlando Magic 106-100 (25 pt. per Kemba Walker) e della sconfitta degli Houston Rockets (21-20) in casa degli Indiana Pacers (25-16, terzo posto a Est), squadra in grande ascesa, per 105-95 dove spiccano i 31 punti di Paul George e la tripla doppia sfiorata da David West (20 pt, 7 assist e 11 rimbalzi).

NBA – I risultati del 19 gennaio

Boston Celtics-Chicago Bulls 99-100 dts
Indiana Pacers-Houston Rockets 105-95
Orlando Magic-Charlotte Bobcats 100-106
Philadelphia 76ers-Toronto Raptors 108-101 dts
Brooklyn Nets-Atlanta Hawks 94-89
Memphis Grizzlies-Sacramento Kings 85-69
San Antonio Spurs-Golden State Warriors 95-88
Denver Nuggets-Washington Wizards 108-112
Dallas Mavericks-Oklahoma City Thunder 114-117 dts

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it