Pallavolo femminile, Villa sfiora l’impresa in Champions

Serviva un’impresa in Champions League e l’Asystel MC-Carnaghi Villa Cortese è quasi riuscita a compierla. Serata di grande pallavolo femminile al PalaBorsani di Castellanza, dove la formazione biancoblù è riuscita a tenere testa in modo splendido alla corazzata turca dell’Eczacibasi Vitra Istanbul capitolando nell’andata dei Playoff 12 per 3-1 e rischiando anche di vincere la partita. Quella che alla vigilia sembrava dove essere la vittima sacrificale della imbattibile compagine turca si trasforma sul taraflex in una squadra quadrata e capace, nonostante la giovane etá di gran parte delle proprie atlete, di sostenere la pressione di una competizione europea così importante nella pallavolo femminile.

Nel primo set ad avere la meglio è Istanbul, aiutata anche un po’ dall’arbitro, per 25-23. Capitan Katarina Barun e compagne, però, sono più che mai vivaci e dimostrano di avere una gran voglia di giocare ogni pallone fino in fondo e così, trascinate da una Caterina Bosetti, una Stefana Veljkovic e una Alexandra Klineman in gran forma, riescono a riaprire la gara vincendo per 25-21 e portandosi sull’1-1 nel conto dei set.
La squadra turca macina punti, quella italiana risponde e riesce a rimontare molte lunghezze sfiorando il colpo del ko. Ma la fortuna sorride alle ospiti e così le padrone di casa capitolano per 31-29 in un set spettacolare e interminabile.
La quarta frazione è caratterizzata dalla partenza a razzo di Darnel e compagne, che si avvantaggiano e gettano le basi per il successo.

L’Asystel soffre, lotta e rimonta grazie a una Raphaela Folie eccezionale nonostante l’infortunio alla caviglia che ancora la tormenta e a una Caterina Bosetti tutta genio e sregolatezza. Però la battaglia del set precedente ha un po’ fiaccato le energie delle cortesine, che devono arrendersi alle favorite turche: 25-17 e il definitivo 3-1.
Ora per cercare di passare il turno in Champions League le ragazze allenate da coach Gianni Caprara dovranno non solo vincere il match in Turchia di settimana prossima, ma aggiudicarsi anche il golden set successivo. E con la grinta e i colpi di classe mostrati questa sera nulla è impossibile.

Condividi
Nata il 7 ottobre 1982 e laureata in Teorie e tecniche della comunicazione mediale, è giornalista professionista. Lavora al quotidiano Il Giorno. Musica, cinema e sport (tranne i motori) sono le sue droghe.