UFFICIALE: Venezia, Moreau rescinde e vola in Canada

Futuro oltreoceano per il portiere Mathieu Moreau. L’ex di Inter e Spezia ha rescisso il contratto che lo legava per un altro anno e mezzo all’Unione Venezia – con cui ha disputato 16 partite in stagione – per volare in Canada dove inizierà una nuova vita lontana dal calcio, come lui stesso ha spiegato.

Non è stata una decisione presa su due piedi, da un po’ di tempo nella mia testa si stava concretizzando la possibilità di lasciare il calcio, ancor prima di arrivare al Venezia, già a Varese avvertivo sensazioni di disagio a rimanere in questo ambiente. Pensavo che cambiar aria fosse sufficiente, tanto è vero che ho firmato per due stagioni con il Venezia ed ero motivato a rispettare fino in fondo il contratto. Purtroppo le sensazioni di disagio non sono scomparse, pur trovando un ambiente accogliente e una piazza importante come Venezia. Il campo non centra niente, pensavo che fosse sufficiente cambiare aria per ritrovare nuovi stimoli, a trent’anni credo di essere maturo abbastanza per accettare qualsiasi scelta degli allenatori. Al momento il calcio è una professione del passato. – spiega Moreau in un’intervista rilasciata a ‘La Nuova di Venezia’ – L’unica certezza è che andrò effettivamente in Canada, il paese d’origine di mia moglie Tanya, e più precisamente andremo ad abitare a casa sua, a Niagara Falls. Per qualche giorno rimarremo qua, anche perché devo sistemare il problema della scuola dei miei due figli, Maxim di 9 anni e Evan, che proprio ieri ne ha compiuti 6. Qualche disagio? Sono abituati ai trasferimenti, mia moglie è felice se io sono sereno”.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.