Sampdoria-Milan: le voci dei protagonisti

Al termine di Sampdoria-Milan, i due tecnici Delio Rossi e Massimiliano Allegri, intervistati da Sky, hanno parlato dello 0-0 di “Marassi”.

Delio Rossi è apparso soddisfatto della partita disputata dai suoi: “Dopo la grande prova di Torino c’era bisogno di una verifica. Oggi abbiamo affrontato un’altra grande squadra e per oltre un’ora abbiamo avuto un grande ritmo, poi siamo calati e qualche problema è venuto fuori. Da quando sono arrivato il gruppo s’è messo a disposizione, ci sono tanti giovani che hanno voglia di fare e questo mi lascia tranquillo, poi è chiaro che i risultati possono arrivare oppure no”. Uno dei meriti dell’allenatore doriano è l’aver rispolverato Angelo Palombo, accantonato troppo presto da Ferrara: “Angelo è un giocatore importante, legato a questa maglia, mi ha dato la sua disponibilità e con esperienza e qualità sta dimostrando il suo valore”. Una battuta anche su Icardi: “Sta avendo la meritata ribalta perché sta facendo bene, anche oggi ha fatto una bella partita ed è un peccato che non abbia fatto gol”. La strada per la salvezza appare meno tortuosa dopo i quattro punti conquistati contro Juventus e Milan: “Sono convinto che si possa salvare, altrimenti non sarei venuto qui per sei mesi. E’ una buona squadra, in difficoltà, ma ha delle qualità. Quattro punti con Juventus e Milan sono frutto delle prestazioni, sarei un bugiardo se dicessi che li avevo preventivati”.

L’allenatore rossonero Massimiliano Allegri commenta la prestazione dei suoi giocatori: “Non abbiamo buttato due punti, di fronte avevamo una squadra che ha battuto la Juventus ed ha fatto una bella partita. Noi venivamo da centoventi minuti giocati in Coppa Italia, abbiamo avuto tante occasioni ed abbiamo rischiato sull’unico disimpegno sbagliato. Abbiamo fallito diverse ripartenze, ma è importante non aver preso gol. Ho visto una buona partita anche sotto il punto di vista delle trame di gioco, ma è chiaro che negli ultimi trenta metri bisogna velocizzare”. Il Milan dei giovani sta ben figurando: “Niang ha fatto una buona partita, non è facile per un ragazzo così giovane. Bene anche De Sciglio, Bojan ha fatto un po’ fatica ma era da solo in avanti e non era facile. Queste partite vengono decise da un episodio solitamente. Credo che il Milan vada visto in un’ottica diversa rispetto agli ultimi anni, vista la situazione, ma è vero che dobbiamo eliminare alcune errori singoli”. La difesa si sta dimostrando solida: “Sì perché di solito avendo più sicurezza indietro riesci ad attaccare meglio. I quattro di dietro hanno lavorato abbastanza bene stasera”.

 

 

Condividi
Classe ’91, studia Scienze della Comunicazione a Roma Tor Vergata. Calciofilo DOC e inviato per CalcioMercato.com, ha scritto anche per il sito ufficiale del Frosinone Calcio. Email: spantano@mondosportivo.it