Nba, i risultati del 14 gennaio: il Gallo spazza via i Warriors. Bene Spurs e Thunders, si rivedono i Lakers

Gallinari Denver Nuggets NbaSette le gare disputate in nba tra i consueti anticipi della domenica e i match disputate nelle ore notturne italiane. Torna alla vittoria New York dopo il ko contro Indiana grazie al ritorno in campo di Carmelo Anthony (27 pt 7 assist) assente contro i Pacers per squalifica ma determinante come al solito contro i malcapitati Hornets (11-26) sempre più fuori da ogni tipo di discorso playoff.

Nell’altro anticipo della domenica successo esterno per i Bucks a Toronto (14-23) nonostante i 42 punti in combinata del duo Davis-Johnson andati in doppia cifra anche per il conto dei rimbalzi (26 in due) a Milwaukee è stato protagonista ancora Jennings (19 pt 10 assist) oltre ad un’ottima prestazione di squadra che ha portato ben cinque giocatori in doppia cifra. Continuano a sorridere i Nets (22-15) alla sesta vittoria consecutiva, a farne le spese sono stati i Pacers tenuti a galla dai 27 punti di David West ma inutili a contrastare la coppia Johnson(20 pt 5 rimbalzi e Williams (22 pt 9 assist e 5 rimbalzi) troppo anche per Indiana. Trionfano sul velluto i sempreverdi San Antonio Spurs che superano senza patemi i T-Wolves privi per almeno due mesi di Kevin Love e con un Rubio ancora non al massimo della forma. A sancire il successo dei texani è Parker (20 punti 6 assist) coadiuvato dall’ottima prova di Duncan (12 pt 9 rmbalzi 5 assist). Vittoria (quinta consecutiva) e gara da incorniciare per Gallinari e i Nuggets. Il numero 8 ormai beniamino dei tifosi di Denver è riuscito a mandare a referto 21 punti 8 rimbalzi e 6 assist che hanno messo ko i Warriors poco arrendevoli per merito di Stephen Curry (29 pt 7 assist) per Denver i playoff sono sempre più vicini. Espugnano un campo duro come il Rose Garden di Portland i terribili Thunder (29-8) condotti al successo da un irrefrenabile Kevin Durant (33 pt 4 rimbalzi 6 assist) serio candidato al titolo di mvp di questa stagione, ai Blazers non basta un super Aldridge (33 pt 11 rimbalzi) a bloccare l’uragano Oklahoma. Tornano al successo i Lakers (16-21) contro i Cavs (9-30) grazie al solito apporto di Bryant (23 pt 6 assist) e al rientro di Howard (22 pt 14 rimbalzi) inutili per Cleveland sempre più fanalino di coda a est i 15 punti e 7 assist di Irving.

NBA – 13 Genaio

ORE 19

MILWAUKEE BUCKS-TORONTO RAPTORS 107-96

NEW ORLEANS HORNETS-NEW YORK KNICKS 87-100

NBA – 14 GENNAIO

INDIANA PACERS-BROOKLYN NETS  86-97

MINNESOTA T-WOLVES-SAN ANTONIO SPURS 88-106

GOLDEN STATE WARRIORS-DENVER NUGGETS 105-116

OKLAHOMA CITY THUNDER-PORTLAND TRALBLAZERS 87-83

CLEVELAND CAVS-LOS ANGELES LAKERS 93-113

 

Condividi
Nato a Catania nel 1987, dopo aver conseguito la laurea in Scienze della comunicazione, ha iniziato a collaborare con diversi siti calcistici, occupandosi prevalentemente di calciomercato e calcio internazionale. Email: cbattiato@mondosportivo.it