Sport invernali: i risultati del fine settimana

PATTINAGGIO VELOCITA
A Heerenveen sono stati assegnati i titoli dei campionati europei di pattinaggio velocità. Gli atleti di casa hanno fatto incetta di medaglie, lasciando poco agli avversari. L’olandese Kramer ha rispettato i pronostici della vigilia, vincendo davanti al connazionale Jan Blokhuijsen. Dietro di loro i due norvegesi Bøkko e Pedersen. L’Italia è alla disperata ricerca di un erede di Fabris, ma intanto deve accontentarsi del 17° posto di Stefani e del 19° di Anesi. Podio tutto olandese tra le donne: Wust prima, de Vries seconda e Valkenburg terza

SCI FONDO
Terminato il tour Ski, la coppa del mondo di sci di fondo ha fatto tappa a Liberec, in Repubblica Ceca. Doppietta svedese nello sprint maschile con Peterson e Joensson, mentre nella gara a squadre è stato un trionfo russo con la vittoria di Devjatarov-Morilov e il terzo posto di Petukhov-Kriukhov. Sesto posto per Fabio e Renato Pasini. Tra le donne dominio scandinavo: la finlandese Malvalehto ha vinto la prova sprint, mentre nella gara a squadre la Norvegia è prima davanti alle due coppie svedesi.

SLITTINO
La Coppa del mondo di slittino continua a parlare tedesco. A Oberhof solo la coppia austriaca riesce ad evitare un en-plein teutonico, terminando al terzo posto nel doppio maschile. L’unica soddisfazione italiana è arrivata dalla coppia Oberstolz-Gruber che ha chiuso al 4° posto.

BIATHLON
A Ruhpolding assoluto dominio francese tra i maschi con Martin Fourcade che supera i russi e si aggiudica le due gare individuali. I transalpini vincono anche la prova a squadre davanti a Norvegia e Austria. In campo femminile la norvegese Dora Berger vince la gara con partenza in linea e la prova a squadre, mentre nello sprint si impone la tedesca Gossner. La prossima settimana si gareggerà in Italia ad Anterselva.

BOB
Nel bob a due è stato un week end negativo per gli equipaggi tedeschi sul tracciato casalingo di Konigssee. Male la coppia Machata-Huebenbecker. Solo un sesto posto per loro che vengono superati in classifica generale dai canadesi Rush-Lumsden, vittoriosi ieri. Non brillano nemmeno i nostri Bertazzo-Costa, terminati al 17°. Germania delusa anche nel bob a 4 dove vince il quartetto russo che accorcia il distacco dalla vetta. Infine nel bob a due femminile nuovo successo delle canadesi, sempre in testa con un vantaggio di oltre 200 punti.

SKELETON
A Konigssee il lettone Martins Dukurs trova il suo sesto successo su sette gare disputate ed è lanciatissimo verso la sua quarta vittoria in Coppa del Mondo. Più equilibrio nella gara femminile dove la statunitense Pikus-Pace riesce a imporsi davanti alle beniamine di casa Thees e Huber. Settimana prossima trasferimento in Austria a Igls, prova valida anche per l’assegnazione del titolo europeo.

SALTO CON GLI SCI
Assente Gregor Schlierenzauer, già partito per il prossimo impegno di Sapporo, sul trampolino di Zakopane è stata una sfida tutta norvegese con Jacobsen che ha cancellato l’opaca prova di Wisla e ha battuto il connazionale Anders Bardal. L’azzurro Colloredo riesce a qualificarsi per la seconda manche e chiude la gara al 30°. In campo femminile la Takanashi e la Hendrickson si dividono la posta con un successo e un secondo posto a testa nella due giorni di Hinterzarten. Prosegue il buon momento della nostra Evelyn Insam, oggi giunta quinta ma staccata dal podio.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it