Roma ancora ko, Zeman: “De Rossi? Non guardo quanto guadagnano i giocatori”

Zeman Roma PP MPContinua l’alternanza di risultati positivi e negativi per la Roma di Zeman. Dopo la vittoria sul Milan a fine 2012, arriva un’ altra sconfitta contro il Catania, dopo quella col Napoli. I giallorossi sono stati tuttavia puniti dall’unica distrazione del match. Il tecnico boemo spiega così la sconfitta: “Abbiamo giocato differentemente nel primo tempo abbiamo fatto bene mentre nella ripresa più da fermi e individualmente. Abbiamo controllato abbastanza bene e abbiamo pagato l’unica distrazione della partita. De Rossi? Con Florenzi e Bradley vere tre incontristi sono troppi, se c’è Pjanic ci dà centrocampo più tecnico e serve de Rossi. Il problema nostro è la mentalità di giocare da Roma, da squadra che vuole arrivare nei primi posti. Sia a Napoli che oggi abbiamo avuto possibilità di fare gol e sia per leggerezza che convinzione non lo abbiamo fatto. Le partite in casa? Oggi gli esterni hanno fatto poco in fase offensiva, Marquinho e Lamela non hanno fatto il loro lavoro. Nel secondo tempo abbiamo fatto comunque più noi rispetto al Catania anche se non eravamo più quelli del primo tempo. De Rossi in panca? Non guardo a quanto guadagno ma a quanto possono servire alla squadra. Nella partita di oggi serviva più Tachtsidis che De Rossi. Destro? Sarà sfortunato perchè non riesce a trovare gol però c’è sempre e ha voglia di dimostrare. La mentalità fa tanto e penso che in questo momento non ci crede tanto”.

Condividi
Nato a Corleone l'1 luglio 1995, appassionato di calcio, ha già collaborato con Mondopallone ai tempi del vecchio sito. Collabora inoltre con tuttochampions.it dopo aver scritto anche per sportsbook24.net.