Inter, il regista è già in casa

L’Inter è alla ricerca di un regista, si fanno sempre i nomi di Paulinho del Corinthians e di Valdes del Parma ma la vittoria di stasera contro il Pescara ha messo in luce il talento cristallino di Marco Benassi. Classe ’94 da Modena, all’esordio in Serie A ha stupito tutti per doti tecniche e una personalità già forte per un ragazzo della sua età. Ha tenuto in mano le redini della mediana nerazzurra al fianco di Zanetti e, a fine partita, è stato festeggiato calorosamente dai compagni. Stramaccioni ha elogiato la bella partita disputata dal centrocampista della Primavera: “Marco ha giocato una buona gara in coppia con Zanetti e credo che il merito sia sopratutto suo e di come lavora in settimana”.

Il giovane Benassi ha commentato così ai microfoni di Sky la sua prima presenza in campionato: “È una giornata indimenticabile, che mi resterà sempre dentro. Ero meno emozionato rispetto alle altre partite e ringrazio società, mister e compagni per avermi aiutato a essere qui oggi. A me piace molto giocare davanti alla difesa a fare gioco e anche a fare interdizione, poi gioco dove mi mette il mister e posso fare anche l’intermedio. Il mister mi ha detto di stare tranquillo e fare la mia partita. Il poster che avevo in camera raffigurava Trezeguet ma non sono tifoso della Juve. Ho sempre stimato il francese per la sua personalità”.

Condividi
Classe ’91, studia Scienze della Comunicazione a Roma Tor Vergata. Calciofilo DOC e inviato per CalcioMercato.com, ha scritto anche per il sito ufficiale del Frosinone Calcio. Email: spantano@mondosportivo.it