Allegri: “Sampdoria squadra tosta, dovremo fare attenzione”

Massimiliano Allegri, durante la consueta conferenza stampa pre-partita, ha parlato della gara di domani sera contro la Sampdoria: “La Sampdoria è una squadra che sta molto bene fisicamente, vincere a Torino in inferiorità non è assolutamente semplice. Hanno due giocatori molto bravi davanti e sono molto organizzati; dietro con Palombo hanno acquisito anche tecnica. Noi abbia 120 minuti sulle gambe, anche se è vero che rientrerà qualcuno, troveremo comunque un ambiente molto carico. Domani andrà fatta una prestazione migliore rispetto a quanto fatto tecnicamente mercoledì; loro oltretutto stanno preparando la sfida da una settimana, a differenza nostra”.

Il tecnico ha parlato anche delle parole di Galliani: “Mi hanno fatto piacere le sue parole, io con la società, il presidente e l’amministratore delegato ho un ottimo rapporto; poi è chiaro che un allenatore è legato ai risultati e quello di quest’anno del Milan sono sulla valorizzazione dei giovani. Non scordiamoci che noi abbiamo perso in queste ultime settimane anche de Jong, che stava facendo buone prestazioni; Muntari è normale che sia in ritardo. Ma vedere la crescite di De Sciglio, El Shaarawy, lo stesso Montolivo, Constant da terzino sinistro e anche di Boateng, che mercoledì ha giocato molto bene, inducono all’ottimismo per il girone di ritorno”.

Infine Allegri ha commentato il recente acquisto di Saponara: “È un ragazzo di talento e può diventare subito importante l’anno prossimo; questa è una valutazione importante da fare sulla società. Io do sempre le mie idee, la società sta lavorando benissimo; non scordiamoci che Gabriel è un portiere classe ’93 che potrebbe anche diventare titolare del Milan. Ma con troppa fretta c’è il pericolo di bruciare tutti i giovani”.

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it