Russia, inizia il ritiro invernale dello Zenit

Comincia la seconda parte di stagione per lo Zenit San Pietroburgo, prima squadra russa ad iniziare la ripresa degli allenamenti (lo seguirà l’Anzhi in settimana). Praticamente un mese esatto dall’ultima gara ufficiale, l’1-1 con l’Anzhi, Spalletti e soci si ritrovano per le visite mediche di rito, pronti a partire verso il medio oriente e a preparare il doppio confronto di Europa League con il Liverpool.

Il 12 gennaio infatti la squadra volerà dall’aeroporto di Pulkovo alla volta di Dubai. Per dieci giorni i giocatori potranno usufruire delle strutture di Jebel Ali. Negli Emirati lo Zenit parteciperà come d’abitudine alla Matchworld Cup.

Il 16 allo stadio Zayed Sports City di Abu Dhabi si disputerà una sfida amichevole con gli arabi del Al Hilal alle ore 14 italiane, mentre tre giorni più tardi, sempre nella stessa arena, sarà la volta degli egiziani del Zamalek,vicecampioni nazionali, alle ore 17. In caso di parità sono i previsti i calci di rigore, e chi prevarrà dopo la lotteria dei tiri dal dischetto porterà a casa 2 punti, mentre gli sconfitti uno soltanto.

Il 22 Dubai ospiterà la supersfida con lo Shakhtar. Uno scontro dunque tra i campioni di Russia e quelli di Ucraina.

La seconda parte del ritiro si svolgerà in Turchia.

Condividi
Grande appassionato di calcio russo, tifoso dello Zenit San Pietroburgo. Estimatore del calcio giocato nei luoghi meno nobili e più nascosti, preferirebbe vedere un Torpedo-Alaniya rispetto a uno Juventus-Milan. Email: mbraga@mondosportivo.it