Coppa Italia, Juventus-Milan: le probabili formazioni

Juventus-Milan, di nuovo. Le due compagini scenderanno in campo questa sera alle ore 20.45 (diretta su RAI 1) per quello che è, a tutti gli effetti, il match di cartello dei quarti di Coppa Italia. Forti le motivazioni da entrambe le parti: il Milan vorrà prendersi la rivincita dell’eliminazione dalla coppa subìta la passata stagione, oltre che per lo scudetto perso; la Juve vorrà “vendicare” la sconfitta rimediata in campionato grazie al rigore trasformato da Robinho. Teatro della sfida: lo Juventus Stadium’ di Torino; in palio l’accesso in semifinale, dove la vincente dell’incontro affronterà la Lazio di Petkovic, qualificatasi ieri a spese del Catania. Di seguito le probabili formazioni:

QUI JUVE – Conte in conferenza stampa ha parlato di rotazioni importanti per dar spazio a chi ha giocato poco: che sia pretattica o meno non saranno sicuro dell’incontro Marchisio, in recupero dopo l’infortunio rimediato con la Sampdoria , e Buffon. Largo quindi a Pogba e al portiere di coppa Storari. Dovrebbe rifiatare anche Pirlo, ultimamente apparso affaticato e giù di corda: al suo posto verrà sperimentato Marrone, con Vidal a completare il trio di centrocampo. In difesa, oltre Barzagli e Bonucci, ballottaggio Caceres-Peluso, con il primo favorito, mentre sugli esterni si dovrebbero rivedere Isla e Giaccherini, con Lichtsteiner e De Ceglie in panca. Per il tandem d’attacco confermata la coppia Matri-Giovinco, considerate le condizioni di Vucinic (non ancora al meglio e quindi centellinato il suo impiego) e la squalifica di Quagliarella.

Juventus (3-5-2): Storari; Barzagli, Bonucci, Caceres; Isla, Pogba, Marrone, Vidal, Giaccherini; Matri, Giovinco. All.: Conte.

QUI MILAN – “Due o tre cambi e Pazzini sicuro titolare, perché squalificato in campionato”: queste le dichiarazioni principali di Allegri in vista della sfida di Torino. Assenti sicuri Abbiati e Robinho, entrambi non convocati. Torna quindi tra i pali Amelia mentre nel tridente d’attacco insieme a El Shaarawy e il sopracitato Pazzini dovrebbe agire Emanuelson, in leggero vantaggio su Bojan. Boateng, arretrato sulla linea dei centrocampisti nel ruolo di mezzala, affiancherà Montolivo e Ambrosini mentre Nocerino dovrebbe accomodarsi in panchina. Non convocati per infortunio Constant, Yepes, Bonera e Zapata: pressoché obbligatoria dunque la linea difensiva con Abate, Acerbi, Mexes e De Sciglio.

Milan (4-3-3): Amelia; Abate, Acerbi, Mexes, De Sciglio; Montolivo, Ambrosini, Boateng; Emanuelson, Pazzini, El Shaarawy. All.: Allegri.

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo.

Condividi
Nato a Porto San Giorgio nel 1983. Perito informatico all’ITIS di Fermo ed ex arbitro FIGC. Polemico per natura e critico per vocazione: esperienza nel giornalismo, “in progress”; passione per lo sport, tanta. Email: fdscafa@mondosportivo.it