Sebastiani: “Perin al Napoli? Non è nostro”. E su Donadel…

Daniele Sebastiani, soddisfatto per la vittoria del suo Pescara ai danni della Fiorentina, è intervenuto a “Radio Kiss Kiss” per commentare i tre punti d’oro conquistati: “Il Pescara crede nella salvezza, da sempre, non da oggi. Vedendo i risultati, il cambio in panchina è servito, ma anche l’allenatore precedente ha dato il suo contributo importante, stiamo raccogliendo i frutti del lavoro fatto, ma si vede la mano di Bergodi. Verratti e Insigne stanno dimostrando il loro valore, però alla fine parla il campo ed i nostri nuovi giocatori hanno impiegato del tempo per ambientarsi, ma ora stanno crescendo e lavorando per la salvezza”.

Per quanto riguarda il calciomercato, il presidente degli abruzzesi tocca l’argomento Perin: “Perin al Napoli nella prossima stagione? Non è nostro, ma del Genoa, quindi non so cosa farà al termine della stagione. Noi crediamo nei giovani, ho dovuto fare i salti mortali per portarlo a Pescara, perché sapevo che avrebbe dimostrato di essere un valido portiere. Fernandez, El Kaddouri, Uvini, Vargas, Donadel? Donadel ha manifestato la voglia di rimanere dove sta, non credo che gli altri possano arrivare”.

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.