Perle e pirla del 19° turno: Mazzarri ‘geloso’ di Cavani, mentre Lodi ha la testa al mercato

Walter Mazzarri, tecnico del NapoliTorna la serie per la prima di questo 2013 e arrivano subito i botti; tra risultati clamorosi, scivoloni imprevisti delle big e le solite immancabile polemiche per gli errori degli arbitri, c’è una carrellata di episodi da cui estrarre perle e pirla di giornata, su tutti, la scenata di ‘gelosia’ di Mazzarri dopo l’ennesimo exploit di Cavani.

Strepitosa la tripletta di Edinson Cavani contro la Roma nel 4-1 del San Paolo; ma sul primo gol del Matador, va sottolineata anche la prodezza di Goran Pandev che gli fornisce un assist spettacolare per tempismo ed estetica.

Il Genoa torna alla vittoria e lo fa con un 2.0 al Bologna grazie a due gol di Marco Borriello. Il primo sigillo dell’attaccante ex Juve e Roma nasce da un duetto prolungato con Ciro Immobile che va rivisto per la precisione dei ripetuti passaggi tra i due attaccanti del Grifone e dalla tecnica che contraddistingue lo scambio velocissimo nello stretto.

Nuova topica dell’allenatore del Napoli, Walter Mazzarri. Subito dopo il 4-1 rifilato dai suoi ala Roma, davanti alle telecamere Tv, contrariato dai commenti degli ospiti in studio, inneggianti a Cavani autore di una tripletta, inscena un siparietto poco signorile per poi andarsene senza rispondere alle domande.

Sarà pure stato distratto dalle sirene di mercato che lo vogliono vicino all’Inter ma Francesco Lodi non ha scusanti per il gesto durante il primo tempo di Catania-Torino; è il 13′ quando lo stesso Lodi subisce un fallo sulla mediana e in tutta risposta  come reazione colpisce con una manata a Meggiorini. L’arbitro Bergonzi giustamente lo espelle con un rosso sacrosanto.

Condividi
Laureato in Filosofia, ha deciso di applicare la materia di studio alla vita, prendendola spesso con filosofia. Prestato al giornalismo per caso, la passione per il calcio ce lo tiene incollato. Vanta comunque diverse esperienze più o meno fortunate.