Di Canio: “Pago io i miei giocatori”

Paolo Di Canio continua a far parlare di sé per le sue trovate che fanno e faranno sempre notizia. L’ultima, in ordine di tempo, riguarda la sua volontà di tenere nella sua squadra dello Swindon Town alcuni giocatori in grado di fare la differenza, a costo di pagare di tasca sua gli stipendi. Dopo quattro vittorie consecutive, la sua squadra si è rimessa in gioco per la promozione in Championship, e c’è il rischio che nel mese di Gennaio la rosa venga ridimensionata a causa della fine del prestito di alcuni calciatori. “Farò di tutto per tenerli, spenderò 20mila sterline perché con loro possiamo vincere. Quando morirò sarò meno ricco ma con una vittoria in più da manager. Ho speso molti soldi per avvocati, figuratevi se non li spendo per i miei ragazzi“, commenta deciso l’ex attaccante della Lazio. Nel frattemp Danny Holland è già tornato al Charlton, Chris Martin al Norwich e John Bostock potrebbe tornare al Tottenham prima della prossima partita. Ce la farà il vulcanico manager a raggiungere il suo obiettivo?

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.