Nba, i risultati dell’Epifania: Nuggets e Knicks volano grazie a Danilo e Melo. Bene Clippers, Spurs, Celtics e Nets

Dopo il ko della notte scorsa per mano dei Twolves, i Denver Nuggets tornano a sorridere e a vincere contro gli Utah Jazz nella spettacolare notte dell’Epifania Nba. Danilo Gallinari suona la carica, miglior marcatore della partita con 26 punti, 3 assist e 5 rimbalzi, e regala a coach George Karl la vittoria numero 19 in stagione e ottavo posto al momento blindato a Ovest.

Parlavamo di spettacolo e in questo periodo dell’anno più volte questa parola può essere accostata ai New York Knicks che anche questa volta escono a testa alta dal campo degli Orlando Magic. 114-106 il punteggio in favore del quintetto di coach Woodson dove spicca il quarantello di Carmelo Anthony condito da 6 assist e 6 rimbalzi ma anche i 18 in uscita dalla panchina per JR Smith sempre più uomo decisivo di questa squadra. Orlando battuta nonostante una super prestazione di Afflalo e Nelson entrambi autori di 29 punti a testa. New York fortifica così il suo secondo posto a Est con un fatturato di 23-10. Trovano continuità anche i Boston Celtics (16-17) che grazie all’ennesima tripla doppia in carriera di Rajon Rondo (14 punti, 11 rimbalzi e 10 assist) superano gli Atlanta Hawks, formazione in grossa difficoltà nonostante i 29 punti di Louis Williams. Miglior marcatore della partita “The Captain and the Truth” Paul Pierce che scollina a quota 26 punti con 9 rimbalzi e 5 assist. Tutto come da programma anche per i San Antonio Spurs (27-9) che travolgono i Philadelphia 76ers 109-86 (6 uomini in doppia cifra) e per i sorprendenti Los Angeles Clippers (27-8) che s’impongono nettamente sui Warriors 115-89 portando in doppia cifra ben 7 uomini. Chris Paul comanda la scena con 27 punti, 9 assist e 5 rimbalzi. Anche gli Houston Rockets (20-14) si sbarazzano facilmente dei Cleveland Cavaliers 112-104 nel match che ha visto regalare spettacolo da parte del Barba James Harden (29 pt) e di Kyrie Irving (30 pt).

Colpo di coda per i New Orleans Hornets che finalmente ritrovano il successo (8-25) superando in trasferta dopo i tempi supplementari Dallas 99-96 con l’apporto decisivo di Greivis Vasquez autore di 25 punti, 9 assist e 7 rimbalzi. I Mavericks ritrovano Nowitzky (20 pt) ma non basta, matura così la sconfitta 21 nella Western Conference. Chiudiamo con i successi importanti anche dei Brooklyn Nets (113-93 sui Sacramento Kings, 28 per Demarcus Cousins), degli Indiana Pacers (95-80 sui Milwaukee Bucks – 20 pt e 15 rimbalzi per Roy Hibbert) e in trasferta dei Portland Trailblazers (18-15) che passano a Minnesota 102-97 con tre uomini sopra i 20 punti vale a dire Nicolas Batum, Damian Lillard e Wesley Matthews.

NBA – I risultati del 6 gennaio

Atlanta Hawks-Boston Celtics 81-89
Indiana Pacers-Milwaukee Bucks 95-80
Orlando Magic-New York Knicks 106-114
Brooklyn Nets-Sacramento Kings 113-93
Cleveland Cavaliers-Houston Rockets 104-112
Minnesota Timberwolves-Portland Trailblazers 97-102
Dallas Mavericks-New Orleans Hornets 96-99 dts
San Antonio Spurs-Philadelphia 76ers 109-86
Denver Nuggets-Utah Jazz 110-91
Los Angeles Clippers-Golden State Warriors 115-89

Ore 19 Toronto Raptors-Oklahoma City Thunder

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it