Zeman: “Il Napoli? Squadra importante”

Zdenek Zeman si è presentato oggi in conferenza stampa per parlare della sfida di domani contro il Napoli: “Sta dimostrando di essere una squadra importante. Ora col mercato si rafforzeranno ulteriormente. Insigne? E’ il mio pupillo, ha fatto 50 gol con me e sono felice che si stia affermando a Napoli. Ho affrontato il Napoli anche in altri campionati, già mi sono preso la rivincita con la Salernitana e quello per campanilismo era importante. Cercheremo di proporre il nostro, poi rispetto molto il Napoli perché è una squadra importante che sta giocando a livelli importanti e che ha giocatori importanti”.

Il tecnico ha parlato anche della prima parte di stagione: “La classifica parla. Potevamo fare di più e cercheremo di farlo nella seconda parte. Siamo una buona squadra ma dobbiamo dimostrarlo nella seconda parte di stagione. Ci sono ancora tante partite da giocare, sono 60 punti e sono tanti. Bisogna affrontare ogni partita cercando di fare il meglio possibile e sapendo che non si possono vincere tutte. Bisogna cercare di mettere l’avversario in difficoltà, ma ci rendiamo conto che il Napoli può metterci in difficoltà”

Sul viaggo negli Stati Uniti: “Già oggi stanno tutti bene, non si è lamentato nessuno del fuso orario. Il contatto avuto fra proprietà e giocatori ha fatto bene. Ora sanno di avere dietro una società vera. Penso che l’entusiasmo sia sempre meglio rispetto alla depressione, ci si vive, ci si crede e si va avanti. Noi ci crediamo e ci proviamo, per me è una cosa positiva. Come gruppo siamo stati fuori e penso che ci abbia fatto bene stare insieme per una settimana”.

Zeman si è soffermato anche sul mercato: “Non blindo nessuno, ripeto il concetto: sono contento della rosa che ho a disposizione. Il mercato dipende dalle occasioni. Per far abituare un giocatore ci vogliono due mesi, avere un giocatore da marzo-aprile in poi per me non ne vale la pena a meno che siano giocatori decisivi, e di giocatori decisivi ce ne sono pochi, ho chiesto Ronaldo e Messi a Real Madrid e Barcellona ma ancora non si sono riuniti e non hanno emesso comunicato”.

Intanto recuperano sia Totti che Osvaldo visto che sono stati regolarmente convocati dal tecnico boemo. Ecco la lista completa:

Balzaretti, Bradley, Burdisso, Castan, De Rossi, Destro, Dodò, Florenzi, Goicoechea, Lamela, Lobont, Marquinho, Osvaldo, Perrotta, Piris, Pjanic, Romagnoli, Stekelenburg, Tachtsidis, Totti.

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it